Money in the Bank a Chicago: sul ring Roman Reigns, tifosi cantano di tutto


by   |  LETTURE 2648
Money in the Bank a Chicago: sul ring Roman Reigns, tifosi cantano di tutto

Nella notte si è tenuto Money in the Bank, come nel 2011 ospitato dalla Allstate Arena di Rosemont, Illinois, a pochi passi da Chicago. E il fatto di organizzare un evento del genere nella "casa" sportiva di CM Punk, dopo la settimana in cui lo Straight Edge ha vinto la sua causa contro la WWE e poi probabilmente chiuso la carriera da lottatore di arti marziali miste con la cocente sconfitta di UFC 225, ha generato evidenti conseguenze sugli spalti del palazzetto.

La WWE se n'è accorta in particolare nel corso dell'incontro tra Jinder Mahal e Roman Reigns, da anni pupillo della dirigenza e mirino prediletto degli attacchi di una fetta di pubblico "adulto", lo stesso che ha sempre sostenuto CM Punk a discapito dei vertici della WWE.

In quella che è stata una deliberata contestazione del pubblico (comunque pagante) si sono quindi levati una serie di cori nel corso dell'incontro, molti dei quali a favore di CM Punk ma non solo: sono stati anche elogiati John Cena, Chris Jericho, Johnny Wrestling, Velveteen, NXT, il Rusev Day e l'ormai onnipresente "Beachball" (il pallone gonfiabile da spiaggia).

Sono stati poi intonati i cori "Noioso", "Finite questo match", "Delete delete delete" e vari insulti personali all'indirizzo di Reigns. Ecco una raccolta dei cori uditi in quel di Chicago e raccolti in un tweet:

.