Brock Lesnar salta un altro ppv? Pure Money in the Bank senza titolo di Raw



by   |  LETTURE 1967

Brock Lesnar salta un altro ppv? Pure Money in the Bank senza titolo di Raw

Brock Lesnar assente anche a Money in the Bank, dopo aver saltato Backlash. Questa è la sensazione che si sta sempre più respirando in ambienti vicini alla WWE, ora che l'evento di giugno si sta avvicinando tanto che gli show settimanali si sono già disputati e il loro fulcro sono state le qualificazioni ai match che metteranno in palio le due valigette, quella maschile e quella femminile.

Si tratta di una brutta, bruttissima sorpresa per i fan, già consapevoli da settimane che il campione universale non avrebbe preso parte al primo ppv ufficiale dopo WrestleMania, ma convinti che ci sarebbe stato in quello successivo. Che invece ora rischia di essere, per l'ennesima volta, privo del titolo assoluto di Raw.

Il principale motivo di questa sensazione nasce dal fatto che Lesnar non è stato pubblicizzato dall'arena che ospiterà Money in the Bank, ma anche autorevoli addetti ai lavori hanno discusso della situazione. "Lesnar non lotterà a Money in the Bank, a quanto pare - ha infatti rilevato sulla 'Wrestling Observer Radio' Dave Meltzer -. Non so quando lo rivedremo di nuovo. Penso che, dopo quanto accaduto alla Greatest Royal Rumble avrebbe avuto senso che tornasse a farsi vedere, perché ovviamente dovrà lottare ancora in WWE. E quello doveva essere lo show giusto, sta di fatto che lui non c'è".

E ora si cercano di individuare le prospettive per The Beast Incarnate e soprattutto per la sua cintura, che rende ancora una volta Raw privo del suo massimo alloro. "Lesnar dovrà combattere, e lo farà in un altro ppv. Dovrebbe essere sotto contratto fino a SummerSlam, forse lo vedremo lì o allo show di luglio. Ma non a Money in the Bank", ha spiegato ancora Meltzer.

La sensazione, però, che somiglia molto a una sinistra ipotesi, è che la WWE stia puntando a far superare a Lesnar il record di CM Punk, che come noto fu campione del mondo per 434 giorni consecutivi. A Money in the Bank l'attuale campione taglierà il traguardo dei 441 giorni e, a partire da quel momento, ogni occasione sarà buona per perdere la cintura e abbandonare la WWE per abbracciare nuovi progetti di carriera. E l'impressione che si sta facendo strada in questi giorni, avallata anche da 'Sportskeeda', è che la WWE abbia permesso a Lesnar di mantenere il titolo e continuare a tenere in scacco la compagnia con i propri capricci pur di veder cambiare il nome del campione più longevo degli ultimi 25 anni.