Ecco la verità sul sanguinamento di Roman Reigns a WrestleMania


by   |  LETTURE 22224
Ecco la verità sul sanguinamento di Roman Reigns a WrestleMania

Come ormai noto a tutti gli appassionati della disciplina, Roman Reigns è stato sconfitto da Brock Lesnar al termine del main event della 34ma edizione di WrestleMania, in quello che rappresenta senza dubbio uno dei più grandi shock nella storia moderna dello “Showcase of the Immortals”.

Dopo aver incassato addirittura la sesta F-5 ad opera della Bestia, il Mastino non è infatti riuscito a resistere allo schienamento abbandonando momentaneamente il suo proposito di instaurare un nuovo regno come detentore del titolo Universale.

Tutti gli addetti ai lavori avevano dato per certa l’affermazione di Reigns nell’evento più importante dell’intero calendario, ma ancora una volta la WWE ha deviato i fan e gli esperti regalando una sorpresa a dir poco inaspettata fino a pochissime ore prima.

Brock ha firmato un nuovo contratto con la federazione di Stamford proprio il giorno dello show e numerose persone nel backstage non erano a conoscenza del fatto che Lesnar avrebbe rinnovato il suo accordo e sarebbe uscito vincitore dal match contro Reigns.

Si dice che lo stesso Roman abbia saputo quel giorno che non sarebbe diventato campione. Il portale Cageside Seats ha ora fornito delucidazioni in merito al copioso sanguinamento del Mastino durante l’incontro, da molti ritenuto eccessivo in considerazione delle attuali politiche della compagnia.

Sembrerebbe tuttavia che Vince McMahon, Brock Lesnar e Roman Reigns fossero in realtà d’accordo che Brock avrebbe provocato questo effetto sul suo avversario mediante colpi ripetuti con il gomito. Appaiono quindi infondate le indiscrezioni secondo cui si sarebbe verificato un alterco fra i tre personaggi subito dopo lo spettacolo legato al suddetto motivo, dal momento che tutte le fasi del match erano state studiate nei minimi dettagli.