Edge: "Basta chiedermi se ritorno a lottare in WWE, non succederà"



by   |  LETTURE 6949

Edge: "Basta chiedermi se ritorno a lottare in WWE, non succederà"

Daniel Bryan è tornato a lottare in WWE, dopo tre anni in cui la compagnia glielo aveva negato dal punto di vista medico. Così tanti fan si sono domandati: qualcosa del genere potrebbe succedere anche a Edge? La risposta purtroppo è no e l'ha data lo stesso ex lottatore canadese nel corso del suo podcast, in maniera tanto chiara quanto accorata e quasi disperata.

"Sono stato inondato da domande come questa - ha ammesso nel corso di 'E & C Pod of Awesomeness' l'Hall of Famer -. L'impostazione media della domanda era 'Bene, lui è tornato quindi ora torni anche tu, giusto?'. E io ho pensato che saremmo precipitati di nuovo in questo vortice... Dirò ancora una volta, ma sarà l'ultima, come stanno le cose. Apprezzo tantissimo che la gente voglia vedermi disputare un ultimo incontro o tornare a combattere. Ma non succederà mai, non avrò mai il via libera medico per fare di nuovo wrestling".

"Il mio tipo di infortunio è completamente diverso da quello di Daniel Bryan. Lui ha avuto qualche problema al collo, ma non sono stati quelli a provocargli il ritiro, sono state le commozioni cerebrali. Io non ho mai avuto una commozione cerebrale in vita mia. Quello che ho io è la stenosi cervicale spinale. Cercatevi cos'è. Ho un collo cretino, cercatevelo in giro e basta. Se cercate 'collo cretino' forse troverete una foto del mio collo. Davvero, fatemi un solo favore, cercatevi in giro informazioni sulla mia malattia e a quel punto capirete che la WWE non mi darà mai l'autorizzazione medica per combattere di nuovo. Mi fa piacere, ma la situazione è questa", ha spiegato Edge.