Undertaker: se sarà ritorno a WrestleMania possibile una clamorosa sorpresa


by   |  LETTURE 17034
Undertaker: se sarà ritorno a WrestleMania possibile una clamorosa sorpresa

E se Undertaker tornasse a WrestleMania 34 per combattere contro John Cena... ma non nei panni del Becchino? Anche questa tesi sta prendendo piede negli ultimi giorni, con 'Sportskeeda' che l'ha esplorata in una lunga analisi secondo cui avrebbe senso, in base a quanto raccontato negli ultimi mesi a partire da WrestleMania 33, il ritorno del lottatore in panni diversi dal solito.

Ma non per questo nuovi. La riflessione parte dal modo con cui John Cena ha attaccato il Deadman nell'ultima puntata di Raw, mettendola sul personale come nessun avversario aveva mai fatto con lui. "L'unica cosa che impedisce la realizzazione del match è The Undertaker stesso e il suo ego.

The Undertaker non è logorato o svuotato dalla voglia di lottare perché, se così fosse, non pubblicherebbe video dei suoi allenamenti sul profilo Instagram di sua moglie". Anche l'ultima apparizione del leggendario lottatore ha sollevato diversi dubbi: a Raw 25th Anniversary ha infatti parlato al pubblico del Brooklyn Center indossando vestiti diversi da quelli tradizionali del Becchino cui ci ha abituato negli ultimi anni, dal suo definitivo ritorno alla sua gimmick di maggiore successo nel 2004.

E anche in altre occasioni (ad esempio l'introduzione nella Hall of Fame del suo storico manager Paul Bearer) sembrava aver presenziato più come Mark Calaway che come Undertaker. E torniamo a WrestleMania 33 e alla sua sconfitta con Roman Reigns.

Secondo la ricostruzione di 'Sportskeeda' il gesto di abbandonare guanti, cappello e impermeabile sul ring potrebbero ora non essere più interpretati come un ritiro di Undertaker, ma come un ritiro proprio del suo personaggio da Becchino.

Così, a sorpresa, potrebbe essere "un altro" Undertaker ad accettare la sfida di John Cena, magari la sua versione da motociclista già vista ai tempi dell'American Badass. Un'ipotesi, questa, che potrebbe trovare sostegno in un altro dettaglio: il fatto che proprio quest'anno entrerà nella WWE Hall of Fame l'autore della musica d'ingresso sul ring di quel personaggio, vale a dire Kid Rock.

E se fosse proprio il "Cowboy" della musica americana il tassello mancante prima del ritorno in azione di Undertaker, un Undertaker contemporaneamente "nuovo" e "vecchio"? Staremo a vedere, ma la sensazione è che se tutto questo dovesse davvero succedere, la WWE ce lo farà "sudare", tenendoci con il fiato sospeso per il più lungo lasso di tempo possibile.