WWE NEWS

Roman Reigns: "Battere The Undertaker è stato un onore"

-  Letture: 848
by Alessio Di Iulio

The Big Dog parla del match contro Taker e delle responsabilità di questa vittoria

Roman Reigns è stato recentemente intervistato da Inside The Ropes per parlare della sua vittoria a Wrestlemania contro The Undertaker e della responsabilità di questa vittoria. Sull'aver battuto The Undertaker: "Si è trattato di un grande onore.

Abbiamo un'intera generazione. Abbiamo una generazione di giovani talenti e si stanno facendo strada ed arriverà un punto in cui solo pochi saranno andati sul ring contro John Cena, Randy Orton, contro The Undertaker, Shawn Michaels, contro Triple H e Kurt Angle.

Ci sono molti ragazzi che non avranno mai quel tipo di esperienza e non avranno mai la possibilità di imparare stando nel ring con gente del genere". Sulla responsabilità di aver battuto una leggenda come Taker: "Stando sul ring con Undertaker ha sentito il suo rispetto per questo business.

Sono stato in grado di sentire questa responsabilità e sentire anche il peso di ciò che lasciava. È stata una bella cosa, ma mi ha dato anche dei pensieri. Nelle occasioni in cui ho lottato con queste leggende ho potuto vedere una specie di sollievo nelle loro facce dopo il match.

Dopo tanto tempo, finalmente, potevano prendere un po' di fiato. E per me questa è una grande responsabilità". Sulle reazioni ostili dei fan nei suoi confronti: "Mi piace sfruttare qualunque reazione mi diano.

Ogni notte rifletto sulle carte che mi vengono date e le sfrutto tutte". Sul fatto che il suo personaggio non vada sulle classiche figure di heel o face: "Non lo dico più tanto spesso, ma è sempre vero: non sono un bravo ragazzo, non sono un cattivo ragazzo.

Sono solamente IL RAGAZZO. È per questo che ho fatto un sacco di progressi così in fretta e sono divenatato un veterano sul ring, perché ho sentito le varie reazioni, ed ho dovuto imparare da ogni notte.

Non si tratta di Wrestlemania o Summerslam o di questi importanti ppv, ma anche di piccole cittadine con 2000, 3000 o 4000 persone piuttosto che 10 o 100 persone". .

Powered by: World(129)