WWE NEWS
Roman Reigns non le manda a dire: feroce critica ai wrestler delle indy

Roman Reigns non le manda a dire: feroce critica ai wrestler delle indy

-  Letture: 724
by

Roman Reigns ha recentemente parlato ai microfoni di Inside The Ropes, spaziando tra una miriade di argomenti, con un particolare accento sulla ragione per cui la maggior parte dei wrestler delle indy non avrebbe alcun senso nella WWE attuale.

In particolare, il Mastino si è soffermato sull’esigenza di dar luogo a nuovi personaggi dotati del carisma necessario ad affermarsi, senza che questo comporti riproporre ciclicamente sempre le solite idee in virtù del fatto che queste ultime abbiano goduto di fortuna in passato.

Una tematica senza dubbio interessante quella proposta da Reigns soprattutto in relazione alla frequente accusa di scarsa originalità rivolta alla federazione di Stamford nel periodo recente, testimoniata anche dagli indici di ascolto televisivi ben al di sotto delle aspettative durante gran parte dell’annata.

Non abbiamo bisogno di ragazzi che si comportano in maniera troppo sweet e nemmeno di atleti che agiscono come se fossero la DX, in azione 15 anni fa. Necessitiamo di personaggi originali” – ha esordito un Roman assai determinato.

C’è bisogno che Seth Rollins sia Seth Rollins – Kevin Owens sia Kevin Owens – Bray Wyatt sia Bray Wyatt! Abbiamo bisogno di Superstars originali che non riprendano le tendenze di 15 o 20 anni fa, senza mancare di rispetto al contempo alla nostra storia”. Ricordiamo che Roman Reigns si è appena riunito con i membri dello Shield (Dean Ambrose e Seth Rollins) nell’ultimo episodio di Monday Night Raw, insieme ai quali si accinge ad affrontare The Miz e i suoi scagnozzi (Cesaro e Sheamus) in occasione del prossimo PPV dedicato alla show rosso TLC previsto per il 22 ottobre.

Stando però ad alcuni rumours, anche Braun Strowman sembrerebbe destinato ad essere coinvolto in questo match, anche se non appaiono ancora chiari i tempi e le modalità di tale intervento. .