WWE NEWS

Come sta Shane McMahon? Ecco cosa gli succederà adesso

-  Letture: 1747
by Marco Enzo Venturini

Il Commissioner di SmackDown è uscito, letteralmente, con le ossa rotte dal main event di Hell in a Cell.

Shane McMahon è in ospedale. Questo è ciò che ha riferito la WWE dopo Hell in a Cell, evento concluso dal match che Kevin Owens ha vinto proprio contro il Commissioner di SmackDown, precipitato dalla cima della cella e schiantatosi contro il tavolo dei commentatori.

La WWE ha riferito tramite un comunicato ufficiale che Shane è stato ricoverato in una struttura di Detroit al termine di Hell in a Cell e qui i referti medici avrebbero parlato di un trauma cervicale, della frattura di alcune costole e di una spalla slogata, il tutto a seguito della rovinosa caduta dal tetto della cella.

In questo specifico caso è difficile capire se questo comunicato della WWE sia reale o in keyfabe (ossia prodotto apposta per portare avanti la storyline): diverse volte la compagnia ha indatti emesso report medici di questo tipo, utili a proseguire la narrazione di questa o quella faida: l'ultimo in ordine di tempo è stato quello di Braun Strowman, per cui la WWE aveva parlato di "gomito fratturato" e sei mesi di stop, mentre il problema in realtà era di entità ben minore.

Questa scelta fu presa per anticipare il ritorno in azione dell'atleta, che è così potuto essere sorprendente e "prodigioso", aumentando la sua aura di invincibilità. Esiste quindi la possibilità (per ora non confermata) che Shane sia sì acciaccato dopo Hell in a Cell, ma in misura ben minore rispetto a quanto riferito dalla WWE.

Infatti da tempo si parlava di un suo periodo di pausa dalle scene, essendo il figlio di Vince ininterrottamente in prima linea di fatto dal marzo del 2016. Il suo ritorno potrebbe arrivare in tempo utile per le Survivor Series, dove probabilmente sarà ripresa la sua faida con Kevin Owens e (probabilmente) Sami Zayn.

.

Powered by: World(129)