WWE NEWS

Hell in a Cell 2017: due possibili, colossali novità *SPOILER*

-  Letture: 1295
by Marco Enzo Venturini

L'evento di Detroit potrebbe determinare un paio di conseguenze destinate a cambiare gli equilibri di SmackDown.

Hell in a Cell è finito e, rispetto ai recenti ppv targati SmackDown, sembra aver offerto uno spettacolo in netta ripresa rispetto agli ultimi eventi a pagamento dello show blu. Ma, cosa ancora più importante, ha determinato due situazioni nuove che potenzialmente potrebbero stravolgere gli equilibri in vista delle prossime settimane e forse non solo.

Ovviamente questa notizia contiene alcuni importanti spoiler dello show, pertanto se non volete anticipazioni o volete gustarvelo con calma, interrompete la lettura. In caso già sappiate tutto o non abbiate problemi con gli spoiler, invece, potete procedere senza problemi.

Le due questioni a cui si faceva riferimento riguardano entrambe il main event della serata, il Falls Count Anywhere Match Hell in a Cell Match tra Shane McMahon e Kevin Owens, vinto da quest'ultimo. Il successo del Prizefighter, tuttavia, è stato determinato da un protagonista assoluto e inatteso: si tratta nientemeno che di Sami Zayn.

L'amico di lunga data di KO è infatti intervenuto pochi istanti prima di un volo dalla cima della gabbia di Shane, spostando Owens dal tavolo dei commentatori ed evitandogli così un impatto che quasi certamente gli sarebbe costato il match:

Non solo: è stato infatti lui a costringere "con le cattive" l'arbitro Chad Patton ad effettuare il definitivo conto di tre, che ha sancito la vittoria dell'ex campione universale e degli Stati Uniti, grazie alle regole del Falls Count Anywhere, con schienamente effettuabile dunque in qualsiasi punto dell'arena: Sembra quindi piuttosto evidente ciò che veniva evocato da tempo: un turn heel da parte di Sami Zayn, che spesso e volentieri nelle ultime settimane è intervenuto nelle questioni di Kevin Owens (come quando decise di non fargli da arbitro speciale, fu nuovamente battuto a SmackDown e consigliò a Shane di non sottovalutare Owens).

L'altra indicazione giunta dal ring di Detroit è che Shane McMahon sembra (secondo la storyline e la finzione scenica) essere uscito dal match gravemente infortunato. Potrebbe quindi essere assente da SmackDown per un periodo di tempo piuttosto lungo, come da qualche tempo si mormorava.

.

Powered by: World(129)