WWE NEWS

Jinder Mahal destinato a rimanere campione almeno fino al tour in India

-  Letture: 1038
by Simone Brugnoli

Stando al parere di Bryan Alvarez, l'imminente tour della WWE in India suggerirebbe l'esito della prossima sfida del Maharaja contro Nakamura a Hell in a Cell

Jinder Mahal si appresta ad affrontare Shinsuke Nakamura per il WWE World Heavyweight title in occasione del prossimo PPV “Hell in a Cell”, dedicato specificamente soltanto al roster di SmackDown e in programma l’8 ottobre prossimo a Detroit.

Ad esprimersi sull’incontro imminente è stato Bryan Alvarez, giornalista per il Wrestling Observer Live, che ha già preannunciato come il Maharaja sia destinato a mantenere intatta la propria cintura. Dura infatti ormai da lungo tempo la faida che coinvolge Jinder Mahal e il talentuoso atleta giapponese, protagonisti di varie dispute nelle ultime settimane dopo che il 37enne di Mineyama ha sconfitto la leggenda John Cena nella corsa verso il titolo più prestigioso dello show blu.

La superstar indiana di origini canadesi ha già difeso con successo la propria cintura a SummerSlam grazie anche all’aiuto prezioso dei Singh Brothers, pur non potendo fare a meno di sottolineare lo scarso apprezzamento del pubblico nei confronti di un regno che riscuote ben poco interesse tra gli appassionati.

Bryan Alvarez ritiene fermamente che Mahal uscirà vittorioso dalla sfida contro Nakamura a Hell in a Cell, soprattutto in considerazione dell’imminente tour previsto dalla WWE in India. Inutile negare che il mercato e gli investimenti di questo paese abbiano catturato l’attenzione della federazione di Stamford, bisognosa di cercare nuove fonti di guadagno in un’epoca non proprio eccezionale sia in termini di merchandising che di ascolti.

Secondo il già citato Alvarez, inoltre, l’unica via attraverso la quale Nakamura potrebbe riuscire a strappare il titolo si verificherebbe nel caso in cui la WWE decidesse di programmare la riconquista dello stesso ad opera di Mahal nel suo luogo di nascita.

Un’eventualità possibile ma poco probabile, ribadendo le intenzioni della compagnia di mantenere Jinder in questo status almeno fino alla prossima edizione di WrestleMania (la numero 34). L’impressione è che dunque soltanto una decisione improvvisa del boss Vince McMahon potrebbe contribuire a modificare le carte in tavola predefinite ormai da tanti mesi.

Shinsuke si è recentemente tolto la soddisfazione di battere il campione durante l’ultimo episodio di SmackDown Live, ma da quello che si intuisce la sua appare destinata a rimanere una vittoria isolata che non si concretizzerà nell’ambita conquista del titolo.

Chissà tuttavia che in futuro non possano presentarsi ulteriori chance in favore del wrestler nipponico, dotato di indiscutibile talento ma non ancora abbastanza maturo per compiere il definitivo salto di qualità auspicato dalla federazione.

Soltanto il tempo ci dirà se siamo di fronte all’ennesima meteora. .

Powered by: World(129)