WWE NEWS
Triple H e le foto insieme alle promesse di NXT? The Game rivela il motivo

Triple H e le foto insieme alle promesse di NXT? The Game rivela il motivo

-  Letture: 582
by

Nonostante la sua ultima apparizione sul ring in qualità di combattente risalga ormai all’edizione numero 33 di WrestleMania, Triple H riesce sempre e comunque a far parlare di sé sia in qualità di dirigente della WWE sia nell’intento di promuovere lo sviluppo delle giovani superstar in rampa di lancio a NXT.

In numerose occasioni, infatti, The King of Kings ha postato foto sui propri profili social che lo ritraevano in compagnia delle migliori promesse nell’orbita della federazione di Stamford o di quegli atleti che avevano appena conquistato una cintura.

Un dettaglio che non è certamente sfuggito all’occhio attento dei fans, anche perché le foto rimbalzavano velocemente grazie alla diffusione capillare garantita da Twitter, Facebook e a volte anche dallo stesso sito della WWE.

Numerosi tra gli appassionati hanno sentitamente criticato The Game in virtù di questo atteggiamento costante, esemplificazione a loro parere di un ego smisurato e della sua volontà di mostrarsi come il grande artefice del successo di molti wrestler pronti al grande salto.

Un’ipotesi che risulterebbe suffragata anche dal fatto che HHH non posa con tutte le superstar, ma soltanto insieme a quelle che sono riuscite a catturare l’attenzione mediatica grazie alle rispettive prestazioni.

Interrogato recentemente sulla questione durante un episodio del podcast “McMahonsplaining”, Triple H ha risposto in modo molto diretto alla domanda, come riporta per iscritto Wrestling Inc. sul proprio portale.

“Volete sapere perché scatto foto con loro? Perché io sono più famoso. Quando lo faccio, e poi posto la foto (sui social, ndr), soltanto su Twitter ho sei milioni di persone che hanno la possibilità di vedere quell’immagine.

Io amplifico dunque quell’evento, e questo è l’obiettivo”. Una spiegazione certamente abbastanza persuasiva quella fornita dal 40enne di Nashua, il cui intento è quindi quello di contribuire a rendere più famosi dei personaggi che altrimenti non avrebbero tutta questa popolarità negli occhi dei telespettatori.

“Quando non ne hanno più bisogno, non sono più vicino a loro” – ha proseguito The Hunter – “Quando le persone mi chiedono perché non sia stato vicino a quel tipo quando ha vinto il titolo a SmackDown, la risposta è che non ne aveva bisogno.

Non era necessario aiutarlo in quella promozione. Se posso aiutarli, li aiuto. Se posso condurli ad un livello superiore, lo faccio. Questo è ciò che mi interessa, creare basi solide per il futuro. Se posso farlo contribuendo ad alimentare la loro carriera, state certi che lo farò”.

Parole chiare, come sempre, quelle pronunciate da Triple H, in attesa magari di rivederlo sul ring per un’ultima passerella che ci rammenti i fasti di un tempo. .