WWE NEWS

Sasha Banks si lamenta con i fan: "Sono come stalker"

-  Letture: 616
by Marco Enzo Venturini

Parole dure della Legit Boss contro i suoi sostenitori troppo accaniti.

Sasha Banks non sembra gradire le attenzioni troppo morbose che alcuni fan spesso le riservano. Lo si capisce chiaramente ascoltando un suo intervento nel podcast di Sam Roberts, in cui ha attaccato senza mezze misure i suoi sostenitori troppo accaniti.

"Sono cresciuta amando il wrestling e quindi sapevo di voler incontrare di persona tutti i miei lottatori preferiti - ha spiegato la Legit Boss -. Ma nel profondo della mia mente non ho mai pensato in tutto il corso della mia vita di fare cose tipo aspettare 12 ore all'uscita di un aeroporto in cui sapevo sarebbero atterrati.

Certo, perché loro non avevano bisogno di dormire nemmeno un po'. Quindi perché non cercare anche l'albergo in cui alloggiavano e andare lì a infastidirli? Io ai miei tempi non ho mai fatto così".

Il chiaro messaggio dell'ex campionessa di Raw è che invece ha dovuto sopportare l'invadenza di qualcuno dei suoi fan. "Io questo lo chiamo stalking. Io non faccio sapere via Twitter in quale albergo alloggerò.

E non scrivo sui social con quale compagnia aerea viaggerò. Vi twitto invece l'arena in cui combatterò ed è lì che mi aspetto di incontrare i tifosi", ha aggiunto in maniera piuttosto polemica Sasha.

Che per rendere ancora più chiaro il messaggio ha concluso affermando: "Sono felicissima di firmare autografi nei palazzetti, e questo va bene perché sono io stessa a dirvi che sarò lì. Ci vediamo in pubblico, così è perfetto.

Ma quando mi ritrovo in un aeroporto alle quattro del mattino e vedo gente con centinaia di immagini di tutti i lottatori, gente che poi ci rompe le scatole per farsele autografare tutte non mi sta bene. Specie se poi le rivedo su eBay".

E, se la memoria non inganna i fan, queste furono le stesse parole pronunciate nei confronti dei fan troppo esagitati da CM Punk nel corso del suo famosissimo Pipebomb dell'estate 2011. .

Powered by: World(129)