WWE NEWS

Baron Corbin: nuove verità sul suo crollo in WWE

-  Letture: 3384
by Marco Enzo Venturini

Svelata una nuova versione sulla chiacchierata lite che sarebbe la causa dei recenti problemi del Lone Wolf.

Baron Corbin è il grande deluso dell'estate WWE. Il Lone Wolf è passato da essere una star emergente, il Mister Money in the Bank (con la prospettiva di poter conquistare il WWE Championship) e un atleta temibile al ruolo di grande bollito di SmackDown, avendo perso la valigetta in sei secondi ed essendo stato umiliato da John Cena in quel di Summerslam.

Ora sembra stare prendendo piede una sua rincorsa al titolo di campione degli Stati Uniti, ma è evidente che nel giocattolo qualcosa si sia rotto. Se n'è molto parlato in queste settimane, con la federazione accreditata di aver deliberatamente organizzato il suo crollo per punirlo per qualche atteggiamento avuto fuori ring.

Si era parlato di un diretto coinvolgimento di John Cena nella questione, ma questa voce è stata definitivamente smentita già da tempo.

E nel frattempo è emersa una nuova verità, svelata da Mike Johnson di 'PWInsider'. A suo giudizio, frutto di un suo dialogo con diversi lottatori sotto contratto con la WWE, Baron Corbin starebbe pagando una conversazione avuta con Joseph Maroon, ossia il responsabile del Wellness Program della WWE.

A quanto pare i due avrebbero avuto un duro scambio di opinioni nel corso di un meeting. Argomento del contendere sarebbe stata una faccenda delicata come quella dell'encefalopatia traumatica cronica (CTE). Faccenda delicata perché tale malattia, anche nota come sindrome da demenza pugilistica, è indicata tra le possibili cause dei serissimi guai occorsi a Chris Benoit e che lo hanno condotto negli ultimi giorni della sua vita a uccidere moglie e figlioletto prima di suicidarsi.

Corbin avrebbe espresso in malo modo una sua diversa opinione sull'argomento rispetto a Maroon, citando le sue precedenti esperienze in un altro sport di contatto e in cui le concussioni possono provocare gravi conseguenze fisiche, come il football americano (e nello specifico la NFL).

Il suo atteggiamento comunque è piaciuto molto poco alla dirigenza WWE e proprio questo potrebbe aver causato il suo booking decisamente negativo delle ultime settimane. .

Powered by: World(129)