WWE NEWS

Vince McMahon si distingue dalla massa: è furioso con Nakamura

-  Letture: 2979
by Marco Enzo Venturini

Nessuno nella WWE ha attaccato il giapponese per il pericoloso errore nel match con John Cena. Ma il Boss la pensa diversamente.

John Cena vs Shinsuke Nakamura, main event di SmackDown una settimana fa con in palio un match per il titolo di campione WWE a Summerslam, poteva finire nel dramma. Ma fortunatamente non è andata così. Come ormai è sempre più noto ed evidente, c'è stato qualcosa che non è andato nell'Exploder Suplex che il King of Strong Style ha somministrato a Cena prima della Kinshasa decisiva: il collo del bostoniano ha colpito il tappeto in modo innaturale con il rischio di danni fisici potenzialmente molto seri.

Ma questo per fortuna non è avvenuto, il lottatore nipponico si è accorto immediatamente dell'avvenuto e si è scusato con il suo avversario ancora sul ring di SmackDown. Ma il sedici volte campione del mondo lo ha assolto.

Così, come è già stato riferito nei giorni scorsi, hanno fatto tutti gli altri lottatori della WWE e in generale lo spogliatoio è tutto dalla parte di Nakamura, considerando l'episodio una triste e pericolosa eventualità che nel mondo del wrestling potrebbe verificarsi in qualsiasi momento.

Peccato che, a quanto pare, non tutti la vedono in questo stesso modo. E c'è una voce molto importante fuori dal coro. Si tratta di quella di Vince McMahon, il boss della WWE in persona che si dice sia letteralmente furioso con Nakamura.

Lo riferisce Justin Barrasso di 'Sports Illustrated', che spiega come la rabbia di Vince non sia tanto nei confronti dell'ex campione di NXT e del suo stile di lotta, quanto per il rischio corso da John Cena, per la cui incolumità il signor McMahon ha tremato.

Insomma, almeno per il momento pare che non ci debbano essere problemi per il proseguimento del push di Nakamura. Il vero rischio è che in casa WWE si possa decidere (dopo aver quasi cancellato il ricorso al sangue e avere proibito una lunga serie di mosse che colpiscono il cranio) di ridurre ulteriormente il parco mosse a disposizione dei lottatori, escludendo quelle che possano arrecare evidenti rischi al collo e alla colonna spinale.

.

Powered by: World(129)