WWE NEWS

Una leggenda alla WWE: "Ecco perché Roman Reigns non funziona"

-  Letture: 4901
by Marco Enzo Venturini

Lo storico personaggio legato al wrestling spiega: "Senza questi cambiamenti il pubblico non accetterà mai il suo push".

Roman Reigns in WWE non funziona. Almeno per una certa fetta di fan, che proprio non riesce ad accettare il Big Dog, sistematicamente accolto con assordanti bordate di fischi in qualsiasi arena si esibisca, soprattutto sul suolo americano.

E ora una leggenda della WWE, e soprattutto una personalità che il wrestling lo conosce eccome, ha provato a studiare tale caso dando anche un consiglio alla dirigenza della compagnia. Si tratta di Jim Cornette, che ha approfittato del suo podcast 'The Jim Cornette Experience' per suggerire alla WWE una strategia che possa far aumentare la popolarità di Roman Reigns presso il pubblico dei fan adulti di wrestling.

"Il push di Roman Reigns non funzionerà mai, se prima la WWE non prenderà dei provvedimenti - ha dichiarato Cornette nel suo dialogo con Brian Last -. E' vero che la reazione dei fan verso Roman Reigns può ricordare quella nei confronti di John Cena, ma le contestazioni verso Roman sono più pesanti e molto meno giocose.

Casomai il modo di contestare Roman dei fan ricorda quello delle prime fasi della carriera di The Rock, quando interpretava il personaggio di Rocky Maivia". "In quegli anni Rocky era odiatissimo e addirittura il coro più utilizzato era 'Die Rocky die' - ha ricordato Cornette -.

La WWE però sapeva che quel ragazzo aveva tutte le carte in regola per diventare una star di primissima grandezza, anche se il pubblico non voleva avere niente a che fare con lui. Così la WWE lo fece turnare heel, lo fece entrare nella Nation of Domination e gli diede la possibilità di fare discorsi da cattivo.

In questo modo anche il pubblico aveva una reale ragione per contestarlo". E non è tutto, secondo Cornette: "Tutti i più grandi babyface hanno iniziato la carriera facendo gli heel. E lo stesso è successo a Roman Reigns, che era cattivo quando esordì con lo Shield.

All'epoca i fan amavano la loro stable e li tifavano. Furono i fan ad accelerare il turn face dello Shield, con tanto di faida con l'Evolution e con Triple H. Fuori dal terzetto, però, Reigns si è rivelato diverso dall'atleta che molti avrebbero sperato di vedere come volto della WWE".

"Roman Reigns mi piace e secondo me è molto bravo. Ma la WWE lo ha rovinato, perché lo ha un po' troppo imposto ai fan contro il loro volere. E se la dirigenza vuole che davvero i fan inizino ad apprezzarlo servirebbe il coraggio di fare quanto avvenuto con The Rock, e rendere per un periodo Roman Reigns heel.

Nel frattempo è necessario concedere delle chance a ragazzi più giovani, utilizzando Brock Lesnar per mandare uno di loro in cima alla montagna", ha concluso Cornette. .

Powered by: World(129)