WWE NEWS

Storico flop dell'ultima puntata di Raw: il motivo e' sorprendente

-  Letture: 5553
by Marco Enzo Venturini

I dati che ha in mano la WWE attribuiscono a una Superstar inattesa il crollo di spettatori dello show andato in onda lunedì scorso.

WWE Monday Night Raw settimana scorsa ha avuto un risultato particolarmente negativo. Anzi, il peggiore dall'inizio dell'anno.

A rilevarlo è stato 'Wrestling News World', che ha osservato come la puntata andata in onda da Sacramento sia stata seguita da 2.87 milioni di spettatori, un dato particolarmente negativo e come detto il peggiore del 2017.

Nel corso di quest'anno è solo la terza volta che Raw ottiene meno di 3 milioni di spettatori ed è la prima volta dal lontano 9 gennaio.

Diversi osservatori hanno ritenuto che una causa di questo dato tanto negativo potesse essere l'assenza di Roman Reigns, ma a quanto pare la reale causa è un'altra.

Il Big Dog infatti ha mancato l'appuntamento con lo show rosso della WWE per tre settimane di fila, ossia da quando è stato brutalmente attaccato da Braun Strowman durante un'intervista a Michael Cole, poi è stato gettato giù da una balconata mentre era bloccato in barella e quindi è stato ricoverato in un'ambulanza ribaltata a mani nude dall'ex Wyatt Family.

Nelle settimane successive solo Strowman è apparso a Raw, mentre il suo grande avversario si è fatto vivo solamente a Payback dove i due si sono scontrati in un match durissimo e sanguinoso.

Ebbene, le due puntate di Raw precedenti a Payback hanno ottenuto ascolti per 3.346 e 3.07 milioni di spettatori.

E Roman Reigns non c'era, motivo che ha indotto gli osservatori americani a trovare un'altra causa per il flop di settimana scorsa.

Nell'ultima puntata di Raw a mancare è stato infatti proprio Braun Strowman.

Il Monster Among Men è riuscito in queste settimane a costruire un interesse intorno a sé enorme e forse addirittura imprevisto.

Rispetto ai suoi primi passi a Raw da quando si è separato dalla Wyatt Family, il suo personaggio ha mostrato continue evoluzioni. Dopo una lunga fase in cui si limitava a demolire perfetti sconosciuti settimana dopo settimana, è stato inserito in una faida con Sami Zayn che non ha riscosso particolare successo e da allora ha iniziato a puntare il titolo assoluto o Roman Reigns, seminando distruzione ovunque passasse e chiunque trovasse sul suo tragitto.

Dopo la sconfitta di Fastlane che poteva rappresentare una pesante battuta d'arresto nella sua ascesa, ha infatti distrutto il suo acerrimo rivale Roman Reigns (in un particolare momento di astio generale nei suoi confronti, dopo WrestleMania 33 e la vittoria ottenuta ai danni di Undertaker), poi ha gettato Kalisto in un cassonetto, distrutto Goldust & R-Truth e fatto collassare il ring dopo un match con Big Show che, a differenza del suo avversario, ha terminato restando in piedi.

Tutti questi eventi hanno evidentemente catturato l'attenzione del pubblico, che si è trovato ad osservare settimana dopo settimana un monster heel come la WWE non ne proponeva da anni.

E i dati testimoniano che un cattivo spietato e inarrestabile come Strowman riesce a fare ascolti e a farlo molto di più rispetto agli altri membri attuali del roster. Inclusa una star polarizzante come Roman Reigns, che pure attira moltissimo interesse (seppure il pubblico sia perfettamente diviso tra chi lo sostiene a spada tratta e chi non riesce a sopportarlo).

Questo dato, inoltre, sicuramente non sfuggirà agli occhi attenti della dirigenza WWE, che non a caso sta seriamente pensando a Braun Strowman come principale candidato per affrontare l'attuale WWE Universal Champion, un altro lottatore che ha un'aura di indistruttibilità come Brock Lesnar.

I dati di ascolto sembrano in questo momento dare ragione a questo progetto. .

Powered by: World(129)