Botch di Damian Priest a WWE MITB: il commento di Triple H e il suo team

Damian Priest ha fatto un errore clamoroso, ma Triple H e il suo team ce l'avranno con lui per questo? Arriva un doppio chiarimento

by Rachele Gagliardi
SHARE
Botch di Damian Priest a WWE MITB: il commento di Triple H e il suo team
© WWE YouTube/Fair Use

Durante la serata di Money in the Bank 2024, il campione mondiale Damian Priest è stato chiamato a difendere il suo titolo contro Seth Rollins, in un match con una stipulazione speciale: se avesse vinto Priest, allora Rollins non si sarebbe più fatto avanti come sfidante al titolo nell’arco del suo regno, ma se avesse vinto Rollins, allora per Priest l’avventura nel Judgment Day sarebbe finita.

Alla fine, il portoricano è riuscito a portarsi a casa la cintura grazie al fatto che Drew McIntyre si è inserito nel match per incassare la valigetta del Money in the Bank appena vinta nel Ladder Match maschile, con CM Punk che è intervenuto per abbattere il suo nemico scozzese, permettendo al campione di schienarlo con facilità, ma non tutto durante la contesa è andato come doveva andare.

A seguito di una Falcon Arrow, Seth Rollins è andato per lo schienamento che doveva essere solo un conto di due, ma il problema è che Damian Priest non è uscito da tale schienamento costringendo l’arbitro a fingere che fosse un due, quando in realtà era un tre, prima che un secondo dopo potesse fare il suo ingresso Mister MITB, facendo pensare ai fan che la musica dello scozzese fosse magari partita in ritardo, ma non sembra essere andata così.

Il commento di Triple H

In conferenza stampa, a Triple H è stato chiesto di commentare quando accaduto, con lui che ha difeso il campione: “Ci sono esseri umani sul ring, gli errori capitano, le cose capitano. Per me è un peccato che si parli solo di questo e che verrà usato per attaccare Damian Priest, che stasera ha fatto una performance fenomenale. Ma un mucchio di persone lo attaccheranno, lo criticheranno, commenteranno questa cosa. Non so perché, ma a volte gli aspetti negativi superano quelli positivi.

Vorrei isolarlo dal telefono per farlo parlare con qualcuno delle cose positive che ha fatto, al suo percorso e al grande lavoro che ha fatto come campione del mondo e a quello che ha fatto per arrivare a questo punto e per meritarselo perché merita tutto il credito del mondo per tutte queste cose. Quando lo guardo come worker ora, mi sembra di vedere un campione che esce fuori, mi sembra di vedere un ragazzo di livello altissimo.

La reazione del backstage

In un successivo aggiornamento da parte di Fightful Select, veniamo a sapere che prima di tutto Damian Priest sta bene dopo quanto accaduto, non ha riportato strane botte alla testa come si pensava per giustificare il non essere uscito dallo schienamento, e poi che ovviamente l’arbitro non ha contato fino a tre perché altrimenti Seth avrebbe vinto e sarebbe diventato poi un match in singolo con Drew McIntyre che non avrebbe permesso a CM Punk di intervenire senza squalifica per costargli la contesa, e si sarebbe anche annullata la stipulazione decisa tra il campione e lo sfidante citata ad inizio articolo.

Una persona del backstage WWE ha anche aggiunto: “È stata una situazione sfortunata, ma queste cose solitamente non accadono con Damian Priest, e probabilmente il più preoccupato su questo fronte era proprio lui. Considerando quanto impegno ci mette in quello che fa, sarebbe sciocco per chiunque avercela con lui. È solo una situazione di ‘queste cose succedono’.”

Triple H
SHARE