Anche Pat McAfee diventa una vittima dei Wyatt Sicks? Le immagini dal suo podcast

Durante l'ultima puntata del suo podcast, sembra che Pat McAfee sia stato attaccato da una forza oscura, nel pieno del suo discorso

by Roberto Trenta
SHARE
Anche Pat McAfee diventa una vittima dei Wyatt Sicks? Le immagini dal suo podcast
© WWE YouTube/Fair Use

Durante l'ultima puntata di Monday Night Raw abbiamo visto finalmente il debutto on-screen della stable capitanata da Uncle Howdy, con i Wyatt Sicks che si sono presentati davanti alle telecamere dello show rosso della WWE, lasciando tutti di stucco e attaccando tutta la crew della compagnia, nella gorilla position e nel backstage.

Nelle ore subito successive a tal debutto, i Wyatt Sicks hanno continuato a far sentire la loro presenza, andando a presidiare il profilo Twitter del General Manager dello show rosso, Adam Pearce, con l'ultimo attacco della stable di Raw che sembra essere arrivato invece nei confronti di un cronista della WWE.
Durate l'ultima puntata del podcast personale di Pat McAfee, la puntata si è conclusa all'improvviso, con il cronista di Friday Night SmackDown che è stato distratto da qualcosa non ripreso dalle telecamere, con tal forza oscura che ha poi interrotto tutte le comunicazioni, non facendo sapere più nulla del cronista che sta affiancando da mesi Michael Cole a SmackDown.
Ma vediamo le immagini:
 

Il clamoroso debutto dei Wyatt Sicks

A concludere la puntata di lunedì notte, c'è stato un grandissimo colpo di scena che era stato in parte annunciato, ovvero l'approdo di Uncle Howdy sui teleschermi della compagnia, con il personaggio ideato da Bray Wyatt che è tornato in scena, dopo mesi di QR Code inseriti in tutte le puntate settimanali della compagnia di Stamford.
Alla fine, dopo settimane e settimane, la puntata di Raw si è conclusa con le classiche luci che si sono spente ed una porta che ha iniziato ad emanare luce, con le telecamere della WWE che hanno iniziato a inquadrare la gorilla position ed il backstage, con l'interno di essi che era diventato un vero e proprio campo di battaglia, con tutta la crew della WWE a terra e senza sensi, compresi gli atleti.
Dopo qualche secondo, la WWE ha inquadrato mano a mano 5 losche figure diverse, con Uncle Howdy che ha raggruppato tutti e si è avvicinato all'ingresso del backstage con la famosa lanterna di Bray Wyatt. Alla fine, dopo aver gridato "We're here", Uncle Howdy ha spento la luce col solito soffio di Wyatt e la WWE ha così concluso la sua puntata nell'emozione generale.

Pat Mcafee
SHARE