La stable di Uncle Howdy ha ufficialmente un nome

Un nuovo gioco di parole va ad aggiungersi ai già numerosi mind games operati per questa fazione

by Cristina Cerutti
SHARE
La stable di Uncle Howdy ha ufficialmente un nome
© X - WWE / Fair Use

Nella puntata di Raw andata in onda lunedì 17 giugno, dopo il main event, è finalmente avvenuto l'atteso debutto di Uncle Howdy e della sua fazione. Il massacro precedentemente promesso ha avuto luogo come abbiamo potuto vedere, e ogni aspettativa che ruotava su questi personaggi è stata ampiamente rispettata ed appagata. Certo, è presto per farsi un'idea su come questa stable influenzerà Monday Night Raw, quali saranno le sue interazioni e a che cosa potrà ambire in futuro, ma l'impatto emotivo del rivedere quei dettagli che Bray Wyatt ha reso ai nostri occhi così familiari è stato davvero forte.

Chi sono Uncle Howdy e i suoi “dimenticati”?

È già stato fatto un doveroso approfondimento su chi compone la stable e in quali ruoli essi militino nell'orbita di Uncle Howdy/Bo Dallas. Tutte figure a noi note, eccezion fatta forse per Joe Gacy che, essenzialmente, è noto solamente a chi segue NXT. Quello che è stato reso noto più recentemente è il nome effettivo di questa stable: Wyatt Sicks. Una delle disambiguazioni della WWE che in passato abbiamo già visto più volte che, per la sua pronuncia, lascia intendere più di quello che sembra. “Sicks”, letteralmente, significa “malati”, ma nella sua pronuncia può essere interpretato anche per “six”, ovvero “sei”, ed essere prerogativa ad un altro innesto che potrebbe verificarsi in futuro.

Come ulteriore curiosità sui Wyatt Sicks, Ringside News ha reso noto che la realizzazione dei costumi e delle maschere è stata affidata a una figura precedentemente molto vicina a Bray Wyatt, come abbiamo avuto modo di scoprire nel documentario a lui dedicato “Becoming Immortal”. Trattasi infatti di Jason Baker e il suo team del Callosum Studios di Pittsburgh, come annunciato dallo stesso Jason Baker su X. In passato Jason Baker si è occupato non solo di quanto riguardava Bray Wyatt, ma è anche colui che ha creato la maschera di Asuka e che, insieme al suo team, realizza maschere, oggetti di scena e altri effetti speciali per l'industria del cinema horror.

SHARE