La WWE rimuove il ban su Brock Lesnar nei suoi show

Dopo lo scandalo che ha colpito Vince McMahon e la sua "banda", sembra che la WWE abbia rimosso tutti i ban che erano stati messi sulle menzioni a Lesnar

by Roberto Trenta
SHARE
La WWE rimuove il ban su Brock Lesnar nei suoi show
© WWE YouTube/Fair Use

Uno dei personaggi che mancano da più tempo dai ring della WWE è Brock Lesnar, pluricampione mondiale della federazione, che era stato volutamente tenuto fuori dalle scene dalla compagnia e dalla dirigenza della TKO, per il suo coinvolgimento nello scandalo che ha colpito nell'ultimo anno Vince McMahon.

Dopo aver letto tutto quello che l'ormai ex Chairman della federazione aveva fatto con una vecchia dipendente, la WWE aveva voluto prendere le distanze con tutti i complici di Vince, Brock Lesnar compreso, andando a cancellare i piani creativi che c'erano pronti per il suo ritorno in quel della Royal Rumble.
Dopo aver sentito Michael Cole menzionare il nome di Lesnar in quel di King & Queen of the Ring, però, alcuni giornalisti del sito Ringside News hanno chiesto spiegazioni alle loro fonti interne della WWE, visto che prima del ppv c'era una sorta di "bando" sul nome di Lesnar, tanto da non averlo inserito nemmeno in WWE 2K24.

In merito a questa faccenda, il noto Steve Carrier ha affermato:

"Heyman ha menzionato diverse volte il nome di Lesnar durante il suo discorso alla Hall of Fame e penso quindi che il ban sul suo nome sia ormai stato rimosso dalla compagnia".

Triple H ed una delle regole rimosse di Vince McMahon dalla WWE

Per anni, decenni, Vince McMahon ha imposto delle regole e delle leggi a volte veramente surreali ai propri dipendenti, finendo poi in un ciclone infinito di scandali, che lo hanno allontanato sempre di più dalla sua ormai ex compagnia. L'ultima regola che pare aver rimosso il Triplo dalla WWE, è quella sul cambio dei nomi degli atleti provenienti dalle indies o anche dalle altre grandi promotion mondiali.
Come suggerisce il noto Ringside News, l'approdo di Tama Tonga con il suo vecchio nome a SmackDown, non sarebbe mai stata permessa da Vince McMahon, il quale ha sempre cambiato i nomi ai suoi atleti, una volta firmato il contratto con la compagnia di Stamford, per una questione di marchi e di merchandising.
Anche l'approdo della giovane Giulia, sembra che non avrà una modifica del suo nome, cosa che non accadeva da anni, con nomi decisamente più importanti e già affermati, come AJ Styles o Samoa Joe, i quali potevano far valere il loro potere contrattuale con la WWE. A quanto pare, Triple H avrebbe quindi eliminato anche questa scomoda regola, dopo la partenza del suocero dalla dirigenza della compagnia.

Brock Lesnar Vince Mcmahon
SHARE