A Rikishi piace la nuova Bloodline della WWE: "Sono finalmente tutti a casa"

Nel suo ultimo intervento nel suo podcast, il WWE Hall of Famer si dice compiaciuto delle nuove aggiunte alla stable con i componenti della sua famiglia

by Roberto Trenta
SHARE
A Rikishi piace la nuova Bloodline della WWE: "Sono finalmente tutti a casa"
© Youtube/Fair Use

Nelle ultime settimane abbiamo visto diversi cambiamenti all'interno della Bloodline che una volta era gestita e capitanata da Roman Reigns. Dopo la sconfitta del Tribal Chief in quel di WrestleMania 40, infatti, Reigns è sparito dai ring della WWE, mentre invece Solo Sikoa ha preso in mano il potere, estromettendo Jimmy Uso ed inserendo Tanga Loa e Tama Tonga all'interno della stable della famiglia Anoa'i.

Nelle scorse ore, anche il padre di Solo Sikoa ha voluto parlare della nuova Bloodline di SmackDown, con il WWE Hall of Famer Rikishi che si è detto contento che anche altri due dei suoi parenti siano entrati nella stable di famiglia. Ai microfoni di Rikishi Fatus Off the Top, il WWE Hall of Famer ha infatti affermato:

"Questi due ragazzi, Tama e suo fratello, Tanga Loa, sono strettamente uniti alla famiglia, sin dai tempi dello zio Haku. Questi ragazzi, non vedevo l'ora arrivassero in WWE. Hanno fatto così tanto lì fuori, hanno lavorato sodo e si sono costruiti il loro futuro in New Japan, quindi è stato fantastico vedere la famiglia tornare a casa. La Bloodline, la WWE è casa. Essere in grado di vederli e non solo per un angle, loro adesso sono tutti insieme per il semplice fatto che sono dove meritano.
Nient'altro. Niente di più. Abbiamo Roman che è fuori dalla scena adesso, Jimmy è fuori dalla scena. Adesso si tratta di Solo e della sua crew, quella che loro chiamano la Bloodline 2.0, i fratelli, Tama e Tanga Loa, stanno facendo un grandissimo lavoro. Hanno un grande look, un look fresco. E' bello vedere facce nuove lì fuori, essere coinvolti nella Bloodline e nella famiglia
".

Rikishi e la mancata apparizione a WresleMania 40

In parecchie delle sue ultime interviste e partecipazioni a diversi podcast, Rikishi aveva suggerito come avrebbe potuto prendere parte a qualche angle insieme alla Bloodline in quel di WrestleMania 40, con il match tra i suoi due figli gemelli che sembrava essere il pretesto perfetto per farlo tornare sui ring della WWE, anche solo con un ruolo come l'arbitro speciale.
Nella sua ultima intervista, però, Jey Uso ha voluto parlare di questo argomento, spiegando la situazione ai microfoni di Alex McCarthy per Daily Mail, dicendo:

"Diavolo si, ho sempre voluto che mio papà fosse coinvolto, anche solo per fare da arbitro... semplicemente non penso che mio papà sia in grado adesso, bisogna fare su e giù, perché gli arbitri, loro fanno tutte queste cose, salgono e scendono, fanno pushup per tutto il match, fanno un grande workout. Magari un promo per prima del match, qualcosa con un bel promo in mezzo, un bel segmento. Magari ci potrebbe essere prima o poi il tempo per una cosa del genere".

Bloodline
SHARE