WWE, Jey Uso sulla Bloodline: "Roman Reigns sarà per sempre il mio Tribal Chief"

Parole di riconoscenza nei confronti dell'ex Undisputed Universal Champion

by Luca Carbonaro
SHARE
WWE, Jey Uso sulla Bloodline: "Roman Reigns sarà per sempre il mio Tribal Chief"

"Main Event" Jey Uso rimane in pianta stabile in quel di Raw e quindi lontano dal caos perpetrato dalla Bloodline a SmackDown, ma non per questo non segue con attenzione quanto stia accadendo con i suoi ex alleati. In un'intervista ai microfoni di Gorilla Position Jey ha svelato chi, a sua detta, è il vero leader della Bloodline.

"Per quanto mi riguarda Roman Reigns rimarrà per sempre il mio Tribal Chief. Ho imparato molto da lui ed è stato colui che ci ha portato al livello in cui siamo. Adesso ci sono dei serpenti che vogliono prendere il suo posto.

Solo Sikoa è un gran picchiatore, sono contento di non essere più a SmackDown. Faccio il mio ogni lunedì e lascio ogni contesa familiare a loro, che rimangano in quel di SmackDown". Jey ha poi parlato della separazione dal fratello Jimmy: "Pensavo che saremmo rimasti per sempre un tag team.

Anzi, il tag team migliore di sempre in WWE. Ma adesso la mia visione è cambiata e riconosco di poter dire la mia anche in singolo. Il pubblico è dalla mia parte, la theme musica, i colori, lo yeet, sta funzionando tutto.

Jey Uso deluso dal match a WrestleMania

Jey di recente ha anche ammesso di essere rimasto alquanto deluso dal match contro il fratello a WrestleMania XL. Ecco cosa ha dichiarato: “Volevo andare là fuori e fare un match spettacolare.

Volevo curare la parte inerente al Wrestling, ma anche assicurarmi che il lato emotivo fosse percettibile. Era solo una questione di tempo. Capisci cosa sto dicendo? Devi fare il tuo e basta, questo è quello che è successo. Ma sono comunque felice: ho avuto un match singolo a WrestleMania con mio fratello, e questo è quanto".

Bloodline
SHARE