Sanga licenziato dalla WWE muove una critica: “Non sanno usare i talenti indiani”

Il wrestler accusa la WWE di voler fare visualizzazioni con il pubblico indiano, per poi non spingere ad alti livelli gli atleti indiani

by Rachele Gagliardi
SHARE
Sanga licenziato dalla WWE muove una critica: “Non sanno usare i talenti indiani”
© WWE/Fair Use

Nella giornata di ieri, vi abbiamo riportato che la WWE ha messo in atto alcuni licenziamenti, con la maggior parte dei wrestler lasciati andare che sono indiani, e stiamo parlando di: Jinder Mahal, Veer e Sanga.

Proprio quest’ultimo, ha postato un video su X/Twitter per parlare del licenziamento, dicendo che nonostante tutto cercherà di rimanere positivo, ma allo stesso tempo ha mosso una critica alla federazione di Stamford:

"C'è un po' di dolore nel mio cuore. Quando si tratta di spettatori, volete spettatori dal nostro Paese, l’India. Si ha bisogno di visualizzazioni su Facebook dall'India. Si ha bisogno di visualizzazioni su YouTube dall'India. Si ha bisogno di spettatori che guardino in TV dall’India, ma quando si tratta di talenti dell'India, non portano avanti il lavoro. Qualunque cosa voi stiate pensando, va bene, il team creativo ha il suo modo di lavorare, ma si dovrebbe anche capire che siamo rattristati dal fatto che i nostri 1,4 miliardi di persone, come te, persone come noi, che vogliono che il loro Paese, l’India, abbia atleti che lavorano a livello internazionale, non li possano avere, perché non si è mai pronti a dare loro delle opportunità.

L’ultima volta della WWE in India

Il mercato indiano è stato negli ultimi anni uno dei più redditizi per la WWE, e di conseguenza di recente c’è stato un evento dal vivo, in particolare l’8 settembre 2023 con lo show che ha preso il nome di Superstar Spectacle, che già la WWE aveva sfruttato per un evento speciale che nel periodo della pandemia era andato in scena al Thunderdome.

A partecipare allo show erano stati: John Cena, Indus Sher (Veer Marana & Sanga) con Jinder Mahal, Kevin Owens, Sami Zayn, Seth Rollins, Rhea Ripley, Drew McIntyre, Becky Lynch, IMPERIUM (Gunther, Ludwig Kaiser e Giovanni Vinci), Matt Riddle, Bron Breakker e Natalya, tra i tanti.

SHARE