Shotzi conferma l’infortunio: "Mi sono lacerata il legamento crociato anteriore"

Purtroppo abbiamo l'ennesima vittima di un infortunio al ginocchio che non lascia scampo alle wrestler costrette a rimanere fuori per diversi mesi

by Rachele Gagliardi
SHARE
Shotzi conferma l’infortunio: "Mi sono lacerata il legamento crociato anteriore"
© Shotzi Instagram/Fair Use

Come vi abbiamo già riportato sulle nostre pagine, purtroppo Shotzi si è infortunata la scorsa settimana durante i doppi tapings di WWE NXT in un match titolato contro la campionessa in carica Lyra Valkyria, venendo sostituita da Alba Fyre nel match di qualificazione durante l’ultima puntata di SmackDown per l’Elimination Chamber Match che si terrà questo weekend.

Sui propri social, la wrestler ha raccontato ai fans dell’infortunio, confermando di esserci lacerata il legamento crociato anteriore come fatto da altre sue colleghe di recente, tra cui Dakota Kai, Charlotte Flair, Sonya Deville e Cora Jade, per nominarne alcune.

Le parole della wrestler piene di sconforto

Mi sono strappata il legamento crociato anteriore, il che significa che sarò fuori gioco per circa 9 mesi. Grazie a tutti coloro che si sono occupati di me. Mi dispiace molto se non ho risposto. Sono decisamente devastata e arrabbiata. Alcuni di voi lo sanno, ne ho passate tante negli ultimi anni ed è stato così difficile stare al passo con quello che penso ci si aspetti da me e onestamente la mia salute mentale era ai minimi storici.

Ho resistito e mi sentivo di nuovo motivata. Speravo di andare a NXT per dimostrare ancora una volta il mio valore, guadagnarmi un po’ di rispetto, riacquistare fiducia in me stessa e iniziare a lasciarmi alle spalle il dolore degli ultimi due anni.

Mi sento sconfitta in questo momento, ma allo stesso tempo mi sento più motivata di sempre. Ne ho passate di molte peggiori. Ho visto mia sorella, che sta lottando contro il cancro, combattere battaglie più dure. Lo prendo come un segno per rallentare. Non mi sono presa una pausa quando sono venuti a mancare sia il mio patrigno che mio padre e questo mi ha colpito molto. Ora non vedo l’ora di tornare non solo più forte fisicamente, ma anche mentalmente.”

SHARE