WWE NEWS

Roman Reigns: dopo WrestleMania una faccia nuova? *SPOILER*

-  Letture: 6958
by Marco Enzo Venturini

Ci si domanda se il match contro Undertaker abbia veramente generato l'atteso cambio di attitudine per il samoano.

Roman Reigns vs Undertaker a WrestleMania 33, l'incontro tanto temuto e discusso da quesi tre mesi a questa parte, alla fine è stato disputato. E, che sia piaciuto o meno, è destinato a far parlare di sé per molto, molto tempo.

Chi lo ha seguito con attenzione, però, ora si pone una fatidica domanda. Non certo nuova.

Roman Reigns è diventato heel oppure no?

Se si guarda solamente alla notte di Orlando, la risposta non potrebbe che essere una, chiara ed evidente: sì.

Ma potrebbe essere troppo presto per dirlo.

In WWE (specie se davvero Undertaker si ritirerà, come appare ormai quasi ovvio) erano perfettamente consapevoli che presentare il Mastino nelle sue consuete vesti di eroe senza macchia e senza paura che sconfigge alla pari un mostro sacro come il Phenom si poteva trasformare in un clamoroso autogol, che avrebbe attirato sull'ex Shield antipatie, contestazioni e odio forse senza precedenti nella storia stessa della federazione.

Indispensabile, quindi, regalare a Taker quantomeno "gli onori della cronaca", se non la vittoria in quello che potrebbe essere l'ultimo incontro della sua vita.

Tutto chiaro e lampante. Ma da oggi WrestleMania è già il passato, e bisogna costruire un nuovo anno di faide e storyline in WWE, nelle quali Roman Reigns avrà certamente un ruolo centrale, centralissimo.

Quello che veramente bisogna capire è se, terminato il ciclone Undertaker, Reigns tornerà sui suoi passi o se la dirigenza di Stamford abbia l'intenzione, al contrario di quanto era stato suggerito in passato, di andare avanti nel percorso (ben) tracciato in occasione di WrestleMania, con un Roman che continua a presentare se stesso come il legittimo padrone del ring WWE a dispetto di tutti (avversari) e tutto (tifo contro).

Probabilmente il tutto dipende dai prossimi avversari che la WWE ha intenzione di mandargli contro, ma ormai è evidente sia l'attutidine del samoano a stazionare in zona main event tanto la mal sopportazione di una grossa fetta del pubblico adulto nei suoi riguardi.

E per costruirgli un personaggio coerente ora la WWE potrebbe decidere una volta per tutte di consegnare ai fan quello che vogliono: un Roman Reigns "cattivo" e quindi da contestare.

Vedremo se le prossime puntate di Raw rispetteranno davvero questa indicazione (peraltro già suggerita da Triple H).

.

Powered by: World(129)