Natalya festeggia 17 anni con la WWE: “Non è una carriera per me, è la mia vita”

The BOAT continua la sua ormai storica carriera in WWE scrivendo un bellissimo messaggio sui social

by Rachele Gagliardi
SHARE
Natalya festeggia 17 anni con la WWE: “Non è una carriera per me, è la mia vita”
© WWE YouTube/Fair Use

Natalya si fa chiamare The BOAT (Best Of All Time) mica per niente, infatti è una delle donne che ha fatto di più nella storia della WWE, avendo attraversato diverse fasi di crescita nella compagnia per quanto riguarda il wrestling femminile.

Di recente, la wrestler ha raggiunto un traguardo importantissimo con la WWE che ha voluto festeggiare tramite un bellissimo post sui social: Oggi sono 17 anni che ho firmato con la WWE e il mio amore per questo lavoro è solo cresciuto. Non ho mai dato un solo giorno per scontato, perché ho imparato presto che la posizione incredibile che ho è in prestito, non è di mia proprietà. Quindi ovunque ci portino i prossimi 17, sappiate che chiamerò qualcuno B*tch! (chi vuol capire, capisca!) e lo chiuderò in una Sharpshooter. Perché questa non è una carriera per me. È la mia vita.”

Il recente elogio da parte della WWE

Come sappiamo tutti, nell’autunno del 2023 la WWE è stata in India per un live event molto speciale dal nome Superstar Spectacle, show che la compagnia aveva portato davanti alla telecamere nel periodo della pandemia al Thunderdome, ma che per questa volta, per motivi sconosciuti, non è stato ripreso dalle telecamere, anche se noi vi abbiamo riportato i risultati.

Di tutti gli atleti annunciati però, la povera Becky Lynch è dovuta rimanere a casa perché in aeroporto non l’hanno fatta salire sul volo per alcuni problemi con il passaporto, come lei stessa aveva riportato: “Mi dispiace per tutti i fan di Hyderabad, India. Ero così entusiasta di esibirmi per voi – ma poiché c’era un piccolo strappo nel mio passaporto non mi è stato permesso di salire sul mio volo.”

A sostituirla era stata Natalya, con la wrestler che è andata a scontrarsi con Zoey Stark al posto suo, per poi lottare in un match già programmato per il titolo mondiale contro Rhea Ripley, facendo quello che gli americani definirebbero “double duty”. Per questo, secondo Fightful Select, Natalya ha ricevuto molti elogi dal backstage per essersi fatta avanti.

Natalya
SHARE