Come fa la WWE a permettersi gli attuali super contratti? Spunta possibile risposta



by MARCO ENZO VENTURINI

Come fa la WWE a permettersi gli attuali super contratti? Spunta possibile risposta
© WWE YouTube / Fair Use

La WWE ha davvero molti soldi da mettere sul piatto, quando si tratta di spendere. Recentemente la compagnia di Stamford ha siglato un nuovo accordo con CM Punk e, sebbene i dettagli di tale accordo non siano stati ancora divulgati, è chiaro che a Stamford non ci siano stati problemi a soddisfare le richieste del Best in the World, di qualsiasi entità fossero. Prima di lui, negli ultimi mesi, si sono però consumati ritorni di peso simile o addirittura superiore. Ma come fa la federazione a poterseli permettere? Per dare una possibile risposta a questa domanda, dall'America è emerso un nuovo interessante dettaglio sul momento in cui è effettivamente iniziata la tendenza degli enormi contratti monetari.

Prima di CM Punk, infatti, si erano verificati il ritorno più o meno estemporaneo di The Rock e quello decisamente più duraturo di John Cena. Ebbene: una persona che lavora a tempo pieno in WWE ha confermato a 'Ringside News' che la fusione con la UFC e la conseguente nascita di TKO non c'entrano. Questa trasformazione nel panorama dei compensi della WWE sarebbe infatti anteriore al coinvolgimento di Endeavor. La regola pratica della WWE è diventata quella di offrire ai propri dipendenti e alle varie Superstar accordi molto più ampi che in passato, anche prima che iniziassero i colloqui sulla fusione.

I contratti da 3 milioni all'anno non spaventano più la WWE

Dato che secondo quanto raccolto da 'Ringside News' risulta che "Tutto è iniziato prima di Endeavor", ciò sembra indicare che la nuova strategia societaria non è stata interessata dalla fusione con la UFC. In effetti, qualsiasi idea che Endeavor possa aumentare ulteriormente il monte stipendi della WWE potrebbe rappresentare una notizia ancora migliore per il roster, considerando il fatto che la WWE stava già stipulando accordi enormi. Ultimamente, infatti, 3 milioni di dollari all'anno non sono più considerati il picco dei loro accordi di alto livello.

A confermarlo è sempre 'Ringside News', che ha riferito in esclusiva che l'ultimo contratto in WWE di Adam Copeland (ossia Edge) era un accordo triennale del valore di 3 milioni di dollari all'anno. Detto questo, una cifra di tale livello sembra non rappresentare più un affare importante in WWE.

Il contratto di Edge con la WWE, che gli pagava 3 milioni di dollari all'anno per una durata di tre anni con presenze limitate, non si distingue infatti più come un accordo unico nel suo genere all'interno della compagnia. La struttura retributiva all'interno della WWE attualmente supera di gran lunga i dati precedenti, offrendo guadagni sostanziali per poter ingaggiare sempre di più lottatori di altissima fama e livello.

Dovremo vedere se, a questo punto, dovessero trapelare più nel dettaglio le cifre dei contratti più recenti della WWE. Di tanto in tanto vediamo le liste degli stipendi, ma è passato un po' di tempo dall'ultima volta che i fan hanno dato una sbirciatina a quelle cifre. Sarà interessante vedere quanto saranno alti questi numeri quando saranno resi noti al pubblico.

The Rock John Cena Cm Punk