CM Punk, la WWE cambia idea sul suo ritorno? Le fonti americane si spaccano



by MARCO ENZO VENTURINI

CM Punk, la WWE cambia idea sul suo ritorno? Le fonti americane si spaccano
© YouTube WWE / Fair Use

CM Punk è stato licenziato dalla AEW e non è ancora approdato in un'altra compagnia di wrestling. Proprio per questo il suo nome continua a girare vorticosamente nel mulino delle voci. Al punto che gli stessi addetti ai lavori americani iniziano a sostenere tesi opposte: secondo qualcuno il "no" della WWE al suo ritorno sta vacillando, altri ritengono invece che sia più solido che mai.

Tra chi ultimamente ritiene che un ritorno dell'atleta di Chicago sui ring di Stamford (magari in tempo per le Survivor Series, che si terranno proprio nella sua città natale) sia tornato ad essere possibile spicca un po' a sorpresa una fonte dal nome decisamente autorevole: 'Wrestling Observer Newsletter'. La storica pubblicazione di Dave Meltzer ha infatti affermato che la risposta positiva dei fan potrebbe cambiare la prospettiva della WWE sul riportare indietro CM Punk.

L'idea è che (come avvenne per la corsa al titolo di Daniel Bryan nel 2014) i costanti cori "CM PUNK!" possano cambiare l'idea della WWE di riportarlo in compagnia. "Ci è stato detto in privato - si legge sulla Newsletter - che la risposta dei fan sarebbe stata qualcosa che avrebbe potuto cambiare le cose in senso negativo, in particolare per il fatto che la WWE non vuole che il pubblico lo reclami a gran voce se poi non arriverà. Anche questa settimana ci è stata data l'indicazione che i rumors sono infondati. Ma anche che la risposta dei fan può cambiare la situazione. E che non bisogna mai dire mai".

CM Punk in WWE, bastano i cori? Qualcuno non ci crede per niente

Questa suggestione potrebbe inevitabilmente scatenare l'entusiasmo tra i fan della WWE, soprattutto quelli che si trovano in America, vanno nelle arene e potrebbero pensare che l'opinione della WWE su CM Punk possa cambiare se a Stamford sentono abbastanza cori per lui. Qualcuno però si è più o meno contemporaneamente detto convinto dell'esatto contrario. È il caso di 'Ringside News', che ha fatto sapere di aver contattato qualcuno che lavora a tempo pieno nel team creativo della compagnia. E di aver ricevuto una secca smentita.

"Non penso affatto che questa sia la mentalità all'interno della WWE", è stata la risposta, di fronte alla prospettiva che la compagnia assuma CM Punk solo grazie ai cori (comunque frequentissimi) dei fan. Il nome del lottatore di Chicago è stato sentito, solo nelle ultimissime settimane, a Crown Jewel in Arabia Saudita, durante il match di Shinsuke Nakamura contro Akira Tozawa a Raw e in altre circostanze, sempre nello show del lunedì sera. Ciò non significa però che la WWE sia più vicina a siglare un nuovo accordo con CM Punk. Almeno per ora.

Cm Punk Edge