Bomba in WWE: Brock Lesnar sta pensando di andarsene


by   |  LETTURE 14341
Bomba in WWE: Brock Lesnar sta pensando di andarsene

Brock Lesnar e la WWE potrebbero clamorosamente separarsi, in tempi molto più brevi rispetto a quanto si è sempre pensato fin qui.

La bomba nasce da una ricostruzione del sito 'Give Me Sport', secondo cui il più noto tra gli assistiti di Paul Heyman starebbe seriamente pensando di lasciare la compagnia alla naturale scadenza del suo attuale contratto, dopo aver avuto assicurazioni sul fatto che la dirigenza di Stamford non ha più intenzione di puntare forte su di lui.

Secondo quanto sostenuto dalla fonte, la costruzione di Lesnar come una macchina indistruttibile, come il famoso 'Beast Incarnate' (che, ricordiamolo, è un'invenzione recente, dato che nella sua prima esperienza in WWE Lesnar era noto come 'The Next Big Thing' e aveva uno stile di lotta ben più tecnico di quello visto in questi mesi, e certo non limitato alla semplice combinazione suplex + F5), ebbene questa costruzione da rullo compressore del ring aveva solo uno scopo: quello di arrivare a una sconfitta contro Roman Reigns che potesse aiutare a dare al Mastino l'immagine di lottatore veramente imbattibile e formidabile.

Il più forte della sua epoca.

Il problema è che nel frattempo Brock è incappato in Goldberg, atleta che a sua volta è stato coinvolto in un push non preventivato dalla federazione.

Il risultato è che Lesnar ha decisamente perso la sua aura di invincibilità in questi mesi e soprattutto il sostegno del grande pubblico nei suoi confronti non è più quello di un tempo. Tanto da convincere Vince McMahon che i tantissimi soldi guadagnati da Brock, tutto sommato, non valgano appieno l'investimento.

Aggiungiamo che, come sottolineato da 'Daily DDT', l'effetto dei match velocissimi di Brock Lesnar (capace di demolire i suoi avversari in pochi minuti o addirittura secondi e grazie all'utilizzo di pochissime mosse) sembra essersi esaurito.

Tanto era stato ben accolto all'inizio (si pensi all'eco dell'incontro contro Randy Orton a SummerSlam 2016), tanto ora sta generando il malcontento di molti. Anche quando il colosso del Minnesota in realtà soccombe, come avvenuto contro Goldberg.

In più si teme che l'ennesimo match lampo con protagonista Lesnar, ossia quello contro Goldberg con in palio il WWE Universal Title, che tra l'altro sarà il main event di WrestleMania, potrebbe scatenare una vera e propria rivolta da parte dei fan se dovesse rivelarsi davvero rapido come qualcuno teme.

Tutti questi piccoli problemi avrebbero creato sommandosi tra loro un certo malconento di fondo in Brock Lesnar, atleta intelligente e che si rende conto che la sua fase dorata in WWE rischia di essere prossima alla conclusione.

Ecco perché starebbe seriamente pensando di chiedere alla federazione di lasciarlo libero alla scadenza del suo attuale contratto, ossia appena si sarà conclusa la notte di WrestleMania 34.

E la WWE? A Stamford a sorpresa potrebbero anche non alzare la voce di fronte alla richiesta della Bestia.

Il motivo è che i vertici della compagnia non ritengono che Lesnar possa trovarsi un'alternativa professionale di qualità paragonabile alla WWE stessa. In America al momento non c'è e la NJPW viene considerata troppo lontana per poter davvero creare problemi alla WWE qualora mettesse sotto contratto Lesnar.

Che a questo punto tra poco più di un anno potrebbe davvero trovarsi a ripartire dal lontano Giappone.

A meno che, proprio in considerazione del fatto che manca ancora più di un anno, Brock non torni sui suoi passi e rinegozi con la WWE.

Che, d'altra parte, in un anno perderà già Undertaker e Goldberg e che quindi potrebbe davvero ripartire da Lesnar come unico, vero, grande veterano di peso tra i Big Men.

.