La città di St Petersburg sborsa migliaia e migliaia di dollari per la Royal Rumble



by ROBERTO TRENTA

La città di St Petersburg sborsa migliaia e migliaia di dollari per la Royal Rumble
© WWE / Fair Use

Durante gli scorsi mesi, la WWE aveva pubblicizzato come la prossima edizione della Royal Rumble, sarebbe andata in scena dal Tropicana Field di St Petersburg in Florida, il prossimo 27 Gennaio.

Come al solito, la Royal Rumble sarà il PLE che avvierà la Road to Wrestlemania e che aprirà il calendario dei ppv della WWE con il primo grande Big Four, dopo la fine scoppiettante dell'anno con le Survivor Series. A quanto pare, però, la città di St Petersburg avrebbe dovuto sborsare non pochi soldi per avere il ppv della WWE nel suo perimetro, con il direttore delle pubbliche relazioni della città che lo ha voluto affermare nella sua ultima intervista.

Parlando dell'opportunità di avere un grandissimo ppv come la Royal Rumble in quel della sua città, ai microfoni di The Catalyst, Jason Latimer ha infatti rivelato di aver dovuto sborsare ben 500 mila dollari, affermando poi:

"L'esposizione ed i benefici del marketing e le visite che arriveranno da questo, saranno astronomiche. Possiamo prendere questi soldi che ricaveremo da tutto ciò e spenderli e reinvestirli in progetti capitali qui, i quali porteranno ancora più visite".

Molto spesso, succede che la WWE abbia diversi grandi nomi di città tra la quale scegliere e quella che offre la paga più alta, riceva alla fine il ppv in questione, con la città che investe così nell'evento organizzato dalla WWE, che porta decine di migliaia di fan a spendere nella città e allo stesso modo la compagnia dei McMahon riceve già un primo introito dalla città, prima ancora che dai fan.

Anche una vecchia conoscenza della WWE sarà alla Royal Rumble?

A marzo 2023, dopo l’annuncio di essere diventata una free agentKairi Sane aveva parlato della possibilità di tornare in WWE, magari disputando proprio un Royal Rumble Match:

"Mi piacerebbe tornare da quelle parti, nel mio PPV preferito, ovvero la Royal Rumble. Vorrei assolutamente partecipare ad una rissa reale femminile. Vince ha detto che la porta è sempre aperta, sono sempre la benvenuta se dovessi decidere di tornare. Se lo farò magari potrei fare squadra con Asuka, Iyo Sky o qualcun'altro magari, chi lo sa".  Non solo in WWE, KAIRI ha poi chiarito: “Spero di ritornare negli Stati Uniti a lottare contro Saraya, Toni Storm, Jamie Hayter, Asuka, Bayley, Shayna Baszler e molti altri. Sarebbe straordinario” - sono state le parole della giapponese ex WWE.

Royal Rumble