Edge ed i piani originari per la Judgment Day scartati dalla WWE



by ROBERTO TRENTA

Edge ed i piani originari per la Judgment Day scartati dalla WWE
© Youtube WWE / Fair Use

Una delle stable che stanno mettendo più a soqquadro la WWE da mesi, è la stable della Judgment Day, formata attualmente da Rhea Ripley, Damian Priest, Finn Balor e Dominik Mysterio, con JD McDonagh che sembra ormai essere a tutti gli effetti un nuovo membro della stable, in quanto arriva sempre a levare le castagne del fuoco nei match degli altri partecipanti alla squadra.

Inizialmente, però, la stable era composta dai soli Edge e Damian Priest, con l'ingresso di Finn Balor che ha poi scombussolato tutto, con gli altri componenti della squadra che hanno attaccato Edge, estromettendolo dalla sua stessa creatura. Adesso che è passato sui ring della rivale AEW, Adam Copeland è tornato a parlare di WWE e di Judgment Day, rivelando ai microfoni del Talk Is Jericho, famosissimo podcast di Y2J, quali dovevano essere i piani originari della stable della WWE.

Nel suo intervento, Edge ha infatti affermato:

"Quando stavamo portando in scena la Judgment Day, il piano era che Finn Balor si unisse a noi e poi l'anno dopo, tutti facessero il loro turn su di me. Bene, poi arrivammo ad Hell in a Cell ed io dissi no, stiamo cambiando tutto quanto e alla fine finimmo per velocizzare il processo che doveva durare un anno e lui si unì il giorno dopo e fecero direttamente il loro turn il giorno dopo, così il tutto iniziò ad assumere un valore diverso, finalmente.
Penso non fosse giusto andare in quella direzione con me. Le persone volevano la storia vera ed è lì che realizzai che non potevo cambiare tutto, cambiando personaggio radicalmente in un giorno, tagliandomi i capelli, cambiando musica ed iniziando ad entrare con un vestito elegante ogni sera. Ho provato a cambiare tutto ed ho realizzato che non era quello che il pubblico voleva, almeno non per me. Loro volevano essere liberi di incitare un ragazzo che non avevano visto per gli ultimi nove anni
".

Christian Cage e la stoccata alla Judgment Day della WWE

Durante la puntata di Dynamite di martedì sera, andata in diretta testa a testa con NXTChristian Cage ha lanciato una frecciatina non particolarmente velata alla Judgment Day, stable di cui Adam Copeland era stato leader in WWE prima che Priest e compagni gli si rivoltassero contro.

Queste le sue parole: "Ho trovato molto interessante il fatto che, in base alla sua esperienza passata, Adam pensa che Luchasurus e Nick Wayne prima o poi mi tradiranno dopo avermi rubato tutte le informazioni necessarie.

La differenza è che io non ho preso un gruppo di sfigati e li ho vestiti come se fossimo a Halloween, convincendoli di essere dei duri. Hai provato a essere il loro leader, io non lo sono. Per loro sono un padre, questa è la grande differenza".

Edge Judgment Day