Bobby Roode non è più un atleta per la WWE: rimosso dalle liste interne



by ROBERTO TRENTA

Bobby Roode non è più un atleta per la WWE: rimosso dalle liste interne
© Youtube WWE / Fair Use

Negli ultimi mesi si è parecchio parlato della situazione di Bobby Roode, ex NXT Champion ed ex campione mondiale della TNA, che sembrava poter avere un futuro roseo anche sui ring del main roster della WWE, ma che un brutto infortunio alla schiena ha invece costretto nel backstage della compagnia, con un ruolo del tutto diverso.

Negli ultimi 18 mesi, infatti, Bobby Roode ha dovuto attraversare un vero e proprio inferno a causa della sua schiena, con l'atleta che si è sottoposto a due operazioni chirurgiche alla schiena, per fondere delle vertebre che ormai gli causavano dolore e problemi da tempo. Dopo aver iniziato una lunga terapia e dopo essersi operato, Bobby Roode ha iniziato a lavorare come producer per la WWE, iniziando prima con Main Event e poi passando anche a match più importanti per Monday Night Raw e Friday Night SmackDown.
Adesso, come riportano le pagine di Ringside News, Bobby Roode è stato totalmente estromesso dalle liste interne di wrestler attivi per la WWE, questo quindi vuol dire che Roode non tornerà più sul ring, nè verrà più pagato per le sue prestazioni attive, bensì per il suo ruolo nel backstage come producer.

Sembra quindi essere terminata così la carriera da wrestler professionista dell'ex TNA, dopo un calvario durato due anni per la sua schiena, che adesso sembra però essere terminato.

Bobby Roode ed il grande lavoro da producer

Nelle ultime settimane, la WWE ha deciso di utilizzare Roode come producer invece che come wrestler, con l'atleta che ha prodotto diversi grandi match, come ad esempio il main event di SmackDown, nella puntata tributo a Bray Wyatt, con la contesa tra Finn Balor e LA Knight che è stata prodotto proprio da Roode.
Secondo quanto riportato dalle pagine di Ringside News, Roode si è occupato anche interamente della puntata di Main Event registrata prima di Raw, qualche settimana fa, con il match che ha visto Akira Tozawa andare contro JD McDonagh, che è stato interamente prodotto da Roode.

Sembra quindi che la WWE stia facendo crescere sotto questo punto di vista l'atleta, che ormai non sapevamo più nemmeno se potesse riuscire a tornare più sui ring della compagnia in maniera attiva o se avrebbe continuato con questo suo percorso da producer. Adesso, questa conferma è arrivata.

Bobby Roode