Bray Wyatt è morto: agghiacciante annuncio di Triple H per la WWE

Il COO della compagnia ha riferito di averlo saputo personalmente da Mike Rotunda, padre del lottatore che aveva appena 36 anni, chiedendo privacy e rispetto.

by Marco Enzo Venturini
SHARE
Bray Wyatt è morto: agghiacciante annuncio di Triple H per la WWE
© WWE on Fox / Fair Use

Bray Wyatt è morto. La notizia sembra irreale, ma purtroppo non lo è: è tragicamente vero. Windham Lawrence Rotunda, l'appena 36enne lottatore che interpretava colui che in WWE era diventato il Guru della Palude, l'Eater of Worlds, il conduttore della Firefly FunHouse, The Fiend e si era laureato tre volte campione del mondo (una WWE Champion e due Universal Champion) non è più tra noi.

A comunicarlo è stato Triple H, in un post su Twitter in cui anche The Game mostra in maniera molto chiara tutto il proprio sgomento. La notizia, come spiega il COO della WWE nel suo profilo ufficiale, gli è giunta direttamente dal padre di Bray Wyatt, vale a dire Mike Rotunda (che in WWF interpretava l'esattore delle tasse I.R.S e a Stamford ha lavorato anche negli anni successivi come road agent).

La scomparsa di Bray Wyatt è stata, secondo le parole di Triple H, improvvisa e inattesa. La richiesta di The Game, a nome della WWE e probabilmente della stessa famiglia Rotunda, è di rispettare il dolore e la privacy per questa agghiacciante notizia.

Scrivendo queste righe con i brividi addosso, preannunciamo che WorldWrestling.it rispetterà alla lettera questo invito anche nei prossimi giorni.

Bray Wyatt è morto: l'annuncio che toglie il fiato


"Ho appena ricevuto una chiamata dal WWE Hall of Famer Mike Rotunda, che ci ha informato della tragica notizia che il nostro membro a vita della famiglia WWE Windham Rotunda - noto anche come Bray Wyatt - è morto inaspettatamente oggi.

I nostri pensieri sono con la sua famiglia e chiediamo a tutti di rispettare la loro privacy in questo momento", sono le parole con cui Triple H ha reso pubblica la terribile, insostenibile notizia. Giusto una decina di giorni fa proprio Mike Rotunda aveva risollevato le speranze dei fan di Bray Wyatt, assente da mesi per una mai specificata "malattia", dicendosi sicuro che il figlio sarebbe tornato presto in azione.

"Potete leggere un sacco di roba su internet e se fossi in foi non ci crederei molto, o almeno io non lo faccio. Sono sicuro che Bray Wyatt tornerà a breve in WWE e ripartiremo da lì", aveva dichiarato ai microfoni di Bill Apter in esclusiva per 'Sportskeeda'

Parole che, adesso, fanno ancora più male. Lo staff di WorldWrestling.it non ha parole per esprimere lo sconcerto per la scomparsa di Windham Rotunda, Bray Wyatt, ad appena 36 anni. Nell'esprimere il proprio cordoglio per questo terribile lutto, esprime la più profonda vicinanza ai suoi parenti, i suoi cari, e i suoi amici e ribadisce l'impegno assoluto a rispettare questo terribile lutto non cercando di fare luce sulla vicenda se non previe comunicazioni ufficiali della WWE o, ancora meglio, della stessa famiglia.

Ci mancherai, Bray Wyatt. Ti abbiamo voluto e ti vorremo sempre bene. Riposa in pace.

Bray Wyatt Triple H
SHARE