Cody Rhodes rivela di aver "rubato" delle mosse a due storici wrestler

Dopo il ritorno clamoroso in WWE, Cody Rhodes torna a parlare del suo move set e di come abbia rubato alcune mosse a due atleti storici

by Roberto Trenta
SHARE
Cody Rhodes rivela di aver "rubato" delle mosse a due storici wrestler

Cody Rhodes dal suo ritorno sui ring della WWE è divenuto uno dei wrestler più amati e ricercati dai fan della federazione, dopo anni passati sui ring delle indipendenti e dopo aver aiutato la nascita della All Elite Wrestling della famiglia Khan. Dopo aver vinto la Royal Rumble di inizio anno e aver intrapreso una faida con Roman Reigns, Cody è divenuto uno dei main eventer di Monday Night Raw su cui la federazione punta di più.

Nella sua ultima intervista rilasciata ai microfoni di Sean Ross Sapp, non ancora emersa nel podcast del sito Fightful, ma del quale vi riportiamo qualche piccola anticipazione grazie alle pagine di Ringside News, Cody ha rivelato di aver rubato alcune mosse da alcuni colleghi storici che ha incontrato nel suo già lungo cammino sui ring di mezzo mondo.
I wrestler in questione sono Booker T e Jerry Lynn, con Sean Ross Sapp che ha voluto rivelare solo i nomi di questi wrestler ma non i nomi delle mosse di cui parlava Cody. Bisognerà quindi attendere l'uscita dell'intervista integrale per capire meglio di cosa stiamo parlando.
E' inoltre prassi comune, nel mondo del wrestling, andare a chiedere una sorta di permesso per usare una mossa che un altro wrestler ha fatto diventare grande, come ad esempio successe con Stone Cold Steve Austin e Kevin Owens, con quest'ultimo che usa la Stunner da qualche anno, chiedendolo prima al suo legittimo proprietario.

Booker T si prende il merito del successo di Cody Rhodes

Durante una recente intervista con MuscleManMalcolm, nel frattempo, il cinque volte campione WCW, Booker T, aveva parlato di ciò che comportò per lui lavorare con Cody Rhodes e ha spiegato perché voleva mandarlo over.

"Sento di avere un ruolo importante nel successo di Cody Rhodes - ha spiegato Booker T ridendo -. Ho scelto di mandarlo over, volevo lavorare con lui. Avevo visto in lui un atleta a livello da titolo del mondo, e volevo vederlo ottenere ciò che gli spettava. Uscendo da quel gruppo di giovani di cui faceva parte, tutti hanno avuto un po' di brillantezza. Pensavo però che proprio lui fosse stato lasciato un po' troppo nel ghiaccio, e mi sono detto che lo volevo aiutare".

L'ultima faida in WWE di grande spessore per Cody, era stata infatti contro Booker T nel 2011, quando i due si contendevano il titolo Intercontinentale.

Cody Rhodes
SHARE