WWE ancora su Discovery, Luca Franchini alimenta le speranze: "Quasi fatto"

In un post su Facebook, che segue di diverse ore un altro molto più approfondito, il veterano delle telecronache di wrestling in Italia fa capire che qualcosa bolle in pentola.

by Marco Enzo Venturini
SHARE
WWE ancora su Discovery, Luca Franchini alimenta le speranze: "Quasi fatto"

Il destino del wrestling WWE sulle tv italiane sembra prossimo ad essere definito. Con l'accordo triennale che il gruppo Discovery aveva sottoscritto nel 2020 ormai vicino a concludersi, da giorni si è scatenata la psicosi di un buon numero di fan nostrani su ciò che sarebbe potuto avvenire nel corso del mese di luglio. Tante voci sono circolate, e non poche di esse erano prive di fondamento. Lo hanno denunciato anche i due principali telecronisti di Raw, SmackDown e NXT, Luca Franchini e Michele Posa, che sui loro vari canali ufficiali hanno provato più volte a fare il punto sulla situazione invitando gli appassionati ad attendere novità o da parte loro o da parte delle emittenti che potrebbero essere in trattativa per il prossimo contratto televisivo. Su WorldWrestling.it ci siamo attenuti a questa indicazione, anche quando a dominare era la paura prima della messa in onda di recenti puntate. Nel frattempo, però, qualcosa sembra essersi finalmente mosso.

A farlo capire è proprio Luca Franchini, che in un nuovo post sul suo profilo ufficiale di Facebook ha pubblicato un dettaglio delle cinture di WWE Champion ufficiali, che la compagnia ha regalato a lui e a Michele Posa in occasione del ventennale dalla loro prima telecronaca su Stream. Qui scrive anche: "Loading still in progress... ...but almost completed", taggando il collega. In altre parole, "il caricamento è in corso, ma è quasi fatto". Sintomo che, probabilmente, la WWE resterà sugli schermi italiani. E che, anche qui probabilmente, i suoi due telecronisti non cambieranno.

Luca Franchini e la WWE in Italia: l'ottimismo delle ultime ore

Che il clima generale fosse all'insegna del ritrovato ottimismo lo si era in qualche modo intuito da un ulteriore post, che lo stesso Luca Franchini aveva pubblicato qualche ora prima. Avevamo preferito non darvene immediatamente conto perché sembrava solo un primo segnale, certamente buono ma non ufficiale. Ora che gli indizi sono due, però, abbiamo deciso a nostra volta di sbilanciarci e darvi conto del fatto che sembra nell'aria la permanenza degli show WWE sulla piattaforma di Discovery.

"È strana questa prima settimana di Luglio - aveva scritto Luca Franchini -. È una settimana di cambiamenti, transizioni e allineamenti. Qualche incastro è in ritardo, qualche consegna non è puntuale. Ci stiamo e sopratutto ci stanno lavorando. Per continuare a garantire la fruizione gratuita su DMAX Italia e a pagamento ad un prezzo modico su Discovery+ dei programmi WWE con le stesse tempistiche degli ultimi tre anni. Ogni tanto qualche cosa non va o non funziona, non è perfettamente puntuale come si dovrebbe, ma ci si sta lavorando".

"È una settimana strana. Ma allo stesso tempo bella. Anzi bellissima - aveva quindi aggiunto il telecronista varesino -. È solo questione di giorni, forse solo di ore. E poi il sole sorgerà nuovamente e definitivamente rimanendo a splendere nel cielo per molti anni a venire. Serve solo un po' di pazienza, e un po' di fiducia. Franchini e Posa, dal 2003 sempre con voi. The show must go on!".



Sembra quindi davvero finita la grande paura e, secondo i diretti interessati, manca davvero poco tempo prima che il futuro della WWE sui nostri televisori si definisca. E, considerando che era stato Michele Posa a spiegare che i due telecronisti non possono diffondere informazioni che non siano concordate con i loro datori di lavoro, è facile credere che la buona notizia sia davvero vicinissima a essere ufficializzata, stavolta.

SHARE