Sami Zayn e il trionfo a WrestleMania: "Non c'entra nulla con quello di Daniel Bryan"



by MARCO ENZO VENTURINI

Sami Zayn e il trionfo a WrestleMania: "Non c'entra nulla con quello di Daniel Bryan"

L'ascesa di Sami Zayn arrivata grazie alla sua alleanza e poi alla faida con Roman Reigns e The Bloodline è stata definita una delle storie meglio raccontate dell'ultimo decennio in WWE. Tuttavia, un'altra storia in corsa per quell'onore è stata l'esplosione di Daniel Bryan tra il 2013 e il 2014, che è culminata con la sua vittoria del WWE Undisputed Championship nel main event di WrestleMania XXX. Quel 2014 e il 2023 hanno certamente aspetti comuni, dato che entrambe le star sfavorite hanno ottenuto la vittoria nel match cardine dell'evento più importante dell'anno. Secondo il canadese, però, le analogie sono meno rispetto a quanto in tanti hanno descritto in queste settimane.

Sami Zayn è tornato a riflettere sul culmine della sua storyline, arrivato sotto forma di vittoria del WWE Undisputed Tag Team Championship insieme a Kevin Owens, nel corso di un suo intervento a 'Inside the Ropes'. Ebbene, il neo campione di coppia ha voluto ricordare che la sua Road to WrestleMania è stata caratterizzata da un'altra vicenda molto cara ai fan: la rincorsa al titolo di Cody Rhodes, a sua volta estremamente popolare. "La mia storia è coincisa con il ritorno di Cody da un pesante infortunio, e lui ha fatto un lavoro magistrale per quanto lo riguarda. Era caldissimo per i fan", ha ricordato il canadese.

Perché Sami Zayn si ritiene diverso da Daniel Bryan

Sami Zayn ha quindi spiegato che, a suo giudizio, la situazione in cui si è trovato quest'anno era drasticamente diversa da quella che Daniel Bryan ha dovuto affrontare prima di WrestleMania XXX. "Se ripensate al miracolo di Daniel Bryan a WrestleMania 30 e al suo match contro Batista... In quella vicenda i fan hanno rifiutato Batista - ha sottolineato Zayn -. Quest'anno invece la gente adora Cody, quindi sapevo che non ci sarebbe stato un contraccolpo del genere".

Per quanto riguarda Sami Zayn, il suo presente e l'immediato futuro, il suo programma in corso con The Bloodline sembrava essersi concluso a Backlash, ma ciò è stato smentito nella puntata di SmackDown dello scorso venerdì notte. Durante un segmento in cui Roman Reigns stava rimproverando gli Usos per i loro recenti fallimenti, Paul Heyman ha confermato che Zayn e Kevin Owens difenderanno infatti i loro titoli contro Solo Sikoa e lo stesso Roman Reigns a Night of Champions, il prossimo 27 maggio. E per lui sarà la primissima volta in Arabia Saudita, dopo i notissimi problemi degli ultimi anni.

Wrestlemania Daniel Bryan Bryan Danielson