Orlando si candida come sede della Royal Rumble 2024

Dopo aver visto la WWE girare tutto il mondo con i suoi ppv ed i suoi show, la città della Florida cerca di riportare il primo Big Four dell'anno sul suo suolo

by Roberto Trenta
SHARE
Orlando si candida come sede della Royal Rumble 2024

La WWE ha ormai terminato da alcune settimane la sua Road to WrestleMania, ma il grosso carrozzone della compagnia non si ferma mai dall'organizzare anche a mesi di distanza tutti i suoi eventi, sia quelli tenuti a telecamere spente sia quelli tenuti in mondovisione, con i PLE e ancor di più i Big Four della compagnia, che sono programmati anche ad anni di distanza.

La prossima edizione della Royal Rumble, infatti, sembra avere già una sede quasi confermata, con l'offerta della città di Orlando che starebbe già facendo gola alla WWE, con una cifra proposta ai McMahon che deve essere ancora ufficializzata. Come riportato nelle ultime ore dal sito Wrestling News e da WESH TV 2, la Commissione del Tourist Development Tax Sports Incentive di Orlando, avrebbe richiesto alla città della Florida ben 850'000 dollari da offrire alla WWE per portare la sua Royal Rumble nella cittadina della Florida il prossimo anno.
Nel caso in cui la WWE accettasse, il PLE di inizio anno si terrà al Camping World Stadium, il prossimo 27 Gennaio 2024.

Ricordiamo come Orlando abbia già visto numerosi ppv e grandi eventi della WWE sul suo suolo e la cittadina della Florida non vuole di certo smettere questo grande gemellaggio con la federazione dei McMahon, i lquale porta un gran numero di turisti nella città e quindi anche un afflusso di denaro importante per la Florida.

La WWE ed i "finti record" della Rumble

A quanto pare, la WWE sembra aver gonfiato un po' i suoi numeri sulla Royal Rumble, come molto spesso accade, con gli annunci fatti durante il ppv che sembrano non essere stati del tutto veritieri.

A riportare i veri numeri delle vendite della WWE, ci ha pensato nelle ultime settimane Brandon Thurston di Wrestlenomics, con il noto giornalista che ha svelato l'arcano, che la WWE invece teneva in gran segreto. Durante la diretta della Rumble, la WWE aveva comunicato ai suoi fan di aver venduto ben 51338 biglietti, per un ammontare di 7,7 milioni di dollari di incasso.

Secondo Thurston, invece, i biglietti venduti sarebbero 44569, di cui 42928 venduti a prezzo pieno ed il restante invece ceduti gratuitamente dalla federazione ad alcune categorie di fan predeterminate. Ancora una volta, la WWE sembra aver gonfiato i suoi numeri, come faceva anni fa per il peso e le altezze dei suoi atleti, per fare bella figura con i media e l'opinione pubblica.

Royal Rumble
SHARE