Tracce di Vince McMahon nella WWE di oggi: "Ha fatto rifare un promo a due star"

La vicenda si sarebbe consumata nell'ultimo episodio di Raw, e i diktat dello storico Chairman hanno coinvolto perfino Roman Reigns e Cody Rhodes.

by Marco Enzo Venturini
SHARE
Tracce di Vince McMahon nella WWE di oggi: "Ha fatto rifare un promo a due star"

Non è un grande segreto che ci fossero un certo numero di parole bandite dalla WWE quando Vince McMahon era al comando. L'uso di parole come "wrestler" e "wrestling" nella programmazione WWE era disapprovato dal grande capo, ma quelle parole sono state usate molto più frequentemente da quando Triple H ha assunto la direzione creativa a partire dal mese di luglio 2022. Che la mano del Boss abbia ancora un peso nelle vicende della compagnia, però, è emerso prepotentemente nelle ultime ore.

Non a caso Dave Meltzer ha affermato in una recente edizione della sua 'Wrestling Observer Newsletter' che una importante star della WWE ha dovuto rifare un segmento pre-registrato nell'episodio più recente di Monday Night Raw perché ha usato la parola "wrestling".

"Se non avete notato le impronte digitali di Vince McMahon sullo sviluppo dello show televisivi, sappiate che ci sono diverse tracce qua e là dell'importanza che continua ad avere in WWE - ha infatti dichiarato Meltzer -. C'è stata un'intervista pre-registrata andata in onda nell'episodio di Raw del 20 marzo in cui qualcuno ha usato il termine 'wrestling', e hanno dovuto rifarla. Il fatto che questo episodio sia successo davvero è garantito, dato che Roman Reigns e Cody Rhodes hanno usato il termine 'wrestler professionisti' nel loro promo nello stesso show".

Il ritorno di Vince McMahon e le parole che ha proibito in WWE

Vince McMahon è tornato in WWE a gennaio per occuparsi della possibile, futura vendita della sua azienda e da allora ci sono state molte speculazioni sul fatto che continui ad essere coinvolto o meno nel team creativo della compagnia. Lo storico Chairman era nel backstage di Raw a Boston all'inizio di questo mese, ma è stato riferito che non stava dando ordini o istruzioni per lo spettacolo. Tuttavia in America resta la ferma convinzione che l'impatto del ritorno di Vince McMahon si faccia sentire quando si tratta di ciò che si può e non si può dire nei vari show che la WWE manda in diretta in tutto il mondo.

È peraltro interessante notare che giusto una settimana fa Dave Schilling, ex writer della WWE, ha reso pubblico un elenco di parole che proprio Vince McMahon aveva deciso di proibire nei promo dei suoi atleti. A parte "wrestling" e "wrestler", a spiccare sono alcuni termini certamente molto familiari ai fan della disciplina, come "Belts" (pure riesumato da Becky Lynch dopo WrestleMania 35), "Choke", "Feud", "Hate", "Hell", "DQ" e addirittura una frase di uso decisamente comune in lingua inglese come "Here we go".

Vince Mcmahon Roman Reigns Cody Rhodes
SHARE