Ecco l'annuncio: The Great Muta sarà introdotto nella WWE Hall of Fame



by MARCO ENZO VENTURINI

Ecco l'annuncio: The Great Muta sarà introdotto nella WWE Hall of Fame

L'ufficialità da parte della WWE arriverà da parte di Ric Flair, ospite dell'episodio settimanale di 'The Bump'. Ad anticipare il tutto è stata però l'autorevole emittente americana 'ESPN', che ha confermato in anticipo l'introduzione di The Great Muta nella classe 2023 della Hall of Fame della WWE. Al pari di Rey Mysterio, anche l'atleta nipponico prenderà parte alla cerimonia che si terrà a Los Angeles nella settimana di WrestleMania 39.

Già da diversi giorni, per non dire settimane, l'inserimento di Great Muta nella Hall of Fame era più che chiacchierato: questa possibilità, di cui vi avevamo già dato conto sulle nostre pagine, era stata formulata tra gli altri dal 'PWInsider' e da 'WrestleVotes'. Ora 'ESPN' dà invece la notizia per certa, pur specificando che la carriera del leggendario atleta mai ha vissuto delle tappe sui ring della WWE o prima ancora della WWF.

'The Great Muta tecnicamente non si è mai esibito per la WWE - si legge infatti nell'articolo pubblicato dal sito ufficiale dell'emittente -. Ma i suoi successi e la sua mistica saranno immortalati per sempre dalla più grande promozione mondiale di wrestling. Il leggendario wrestler giapponese sarà inserito nella Hall of Fame della WWE quest'anno, come alcune fonti hanno confermato a ESPN mercoledì. Questo mercoledì, sulla serie online della WWE 'The Bump', è previsto un annuncio ufficiale da parte del vecchio rivale di Muta, Ric Flair".

La carriera di The Great Muta

"The Great Muta - ricorda 'ESPN' - ha anche lottato con il suo vero nome, Keiji Muto, come un diverso personaggio. È stato una delle più grandi star del wrestling giapponese degli anni '90 e 2000. È un quattro volte campione dei pesi massimi IWGP, la designazione utilizzata per il titolo principale della New Japan Pro-Wrestling, ed ex campione dei pesi massimi GHC con la Pro Wrestling Noah. Ha vissuto anche diverse esperienze in WCW, l'ex principale concorrente della WWE, ed è stato uno dei primi lottatori giapponesi a raggiungere lo status di star negli Stati Uniti. Ha avuto notevoli faide con Sting e Ric Flair ed è stato anche un membro della nWo Japan, il popolarissimo ramo in terra nipponica del celebre gruppo WCW, diventato un cult anche in quel Paese".

Oggi sessantenne, The Great Mutia si è ufficialmente ritirato dal wrestling nello scorso mese di febbraio. Ha salutato per l’ultima volta il professional wrestling durante lo show Keiji Muto Grand Final Pro-Wrestling “Last-Love”, dove si è addirittura esibito per ben due volte all’età di 60 anni davanti al pubblico del prestigioso Tokyo Dome.

Hall Of Fame