Elimination Chamber: la WWE lancia una frecciatina a Tony Khan tramite Michael Cole

Dopo le ultime ore infuocate passate da Tony Khan su Twitter a insultare un giornalista che è apparso in WWE, la compagnia di Stamford gli risponde a tono

by Rachele Gagliardi
SHARE
Elimination Chamber: la WWE lancia una frecciatina a Tony Khan tramite Michael Cole

Nelle ultime ore, dopo la messa in onda di Friday Night SmackDown, si è scatenato un vero e proprio putiferio su Twitter quando Tony Khan ha voluto attaccare il giornalista sportivo, esperto di sport da combattimento, Ariel Helwani che, come raccontato nel nostro report, era presente proprio allo show blu in mezzo al pubblico solamente per dare aggiornamenti sui fans che erano molto ansiosi di vedere il loro idolo di casa Sami Zayn.

Il Presidente e CEO della AEW, ha così scritto criticando la sua presenza nello show: Sei un truffatore @arielhelwani. Sei legittimo come giornalista tanto quanto @tonyschiavone24,” con Helwani che gli ha subito risposto: "Grazie per aver guardato, vecchio amico! Non vedo l'ora per la nostra prossima chiacchierata. (Inoltre, non ascoltare il pupazzo di neve, Schiavone. Sei una leggenda nei miei libri.)”, con “pupazzo di neve”, ovvero “Snowman” che in questo caso dovrebbe riferirsi al fatto che Khan venderebbe la polverina bianca, secondo Urban Dictionary. Tony Khan gli ha poi risposto poco dopo: “Buona fortuna con il giornalismo imparziale”.

La cosa ha preso una piega un po’ diversa quando la WWE ha lanciato una frecciatina a Tony Khan durante Elimination Chamber tramite il suo commentatore di lunga data Michael Cole che ha annunciato la presenza di Helwani  tra il pubblico durante anche questo show, facendogli dire: “Il giornalista imparziale Ariel Helwani… che pone importanti domande, che voi vogliate rispondervi o meno.”

Ma qual è il significato dietro queste frecciatine? Perché si odiano?

Dopo quello che era successo con CM Punk e l’Elite, il giornalista si era trovato faccia a faccia con il Presidente e CEO della AEW chiedendogli ovviamente cose sull’atleta di Chicago e un commento sulla conferenza stampa della discorsia di AEW All Out, ma lui si era rifiutato di rispondere a tali domande, con Helwani che aveva poi scritto:

"Non ha voluto rispondere a nulla. Verrai a promuovere X, Y e Z, fantastico. E io ti verrò dietro. L'ho fatto, all'inizio. Ma devi darci qualcosa, per non dirmi nemmeno come ti sentivi. Non sto chiedendo dettagli, d'accordo, mi sta bene, ma Punk lotterà per te, sta tornando, non vuoi parlarne, va bene. Ma dimmi come ti sei sentito. Dammi qualcosa."

Tony Khan lo ha definito "imparziale" prendendolo in giro perché secondo lui Helwani è di parte preferendo la WWE alla AEW a causa della sua forte amicizia con Nick Khan.

Elimination Chamber Tony Khan
SHARE