Rob Van Dam: "Ecco il momento migliore della mia carriera"

L'ex star della ECW ha parlato del suo match preferito

by Andrea Scozzafava
SHARE
Rob Van Dam: "Ecco il momento migliore della mia carriera"

Dopo essersi fatto un nome in ECW nella seconda metà degli anni '90 per alcuni fantastici match, Rob Van Dam è sbarcato in WWE nel 2001 come parte dell'invasione formata dall'invasione di WCW e ECW. Nel corso dei suoi sei anni alla federazione di Stamford, RVD ha ottenuto un gran successo, detenendo quasi tutti i titoli almeno una volta e vincendo inoltre anche la valigetta del Money In The Bank nel 2006. Grazie a quella vittoria, RVD ha potuto affrontare John Cena in un Extreme Rules match del 2006 per il WWE Championship all'edizione 2006 di ECW One Night Stand. Proprio questo incontro è stato il momento migliore della sua carriera, stando a quanto riferito dallo stessa atleta nel podcast 'Insight with Chris Van Vliet'.

Rob Van Dam: "Contro John Cena il mio più bel momento di sempre"

Sul suo miglior match di wrestling della carriera, RVD ha rivelato: “Il momento più indimenticabile della mia carriera è stato quando ho battuto John Cena a One Night Stand e ho vinto la cintura WWE. Il mio match preferito è assolutamente quello perchè l'incontro in sé è stato, a mio avviso, fantastico e l'ho adorato ma Cena è stato anche lui incredibile. Non solo, sono stati unici anche i fan".

Inoltre, Rob Van Dam ha parlato anche delle iterazioni del pubblico durante l'incontro di quella notte: “Non credo che nessuno avrebbe potuto sapere esattamente come si sarebbero comportati i fan. Sapevo per certo che quella fosse casa mia. Sapevo che fossero stati con me, era territorio mio quello ma non avrei potuto prevedere che si sarebbero fatti sentire così tanto. Hanno rimandato indietro la maglietta di John Cena. Mi è venuto da ridere quando ho visto quella cosa. Ho pensato che fosse divertente e fantastico. Quali sono le possibilità che un fan possa avere una maglietta di John Cena? Poche insomma, eppure l'hanno fatto. John sapeva che stava per passare una brutta notte. Era consapevole ma non vedeva comunque l'ora di lottare. Penso che si sia divertito comunque".

Rob Van Dam
SHARE