La WWE nega ad una sua Superstar alcuni spot ritenuti troppo estremi

Liv Morgan ha portato in scena un personaggio decisamente più estremo, ma la WWE sembra in qualche modo frenarla non volendo esagerare con gli spot pericolosi

by Rachele Gagliardi
SHARE
La WWE nega ad una sua Superstar alcuni spot ritenuti troppo estremi

Dopo aver perso il suo titolo di campionessa di SmackDown contro Ronda Rousey a Extreme Rules 2022, Liv Morgan ha iniziato a farci capire di settimana in settimana che era interessata a diventare un personaggio legato alla sfera dell’estremo nel professional wrestling.

Intervistata da Ryan Satin nel suo podcast Out Of Character però, la stessa Liv Morgan ha raccontato di essersi innamorata della WWE quando era bambina proprio per le stipulazioni più estreme, quindi le interessa molto poterle portare in scena: "Sta per diventare più hardcore. Questo è il motivo per cui mi sono innamorata della WWE. Avevo cinque anni, non era tipo la storyline che mi ha colpita, era l'estremo, i TLC match, i match hardcore. Questo è ciò che ha attirato la mia attenzione e mi ha fatto innamorare del wrestling. Andare avanti velocemente ed essere in grado di vivere questa folle fantasia estrema che ho sempre avuto, mi sembra così appropriato e un cerchio che va a chiudersi.

Però purtroppo la WWE non le ha concesso di sviluppare alcune idee estreme per il suo personaggio: "Non vorrei fare nient'altro in questo momento. Mi diverto moltissimo e mi diverto davvero e cerco di vedere come altro posso mostrare quanto sono estrema. Non vedo l'ora di vedere fin dove posso arrivare. Se potessi dirti le cose che ho proposto, ma loro mi hanno detto semplicemente: ‘No’.

Fin dove vuole spingersi Liv Morgan?

Proseguendo nell’intervista, l’ex Riott Squad ha detto: "È così che mi sento adesso. Mi sento come se avessi le spalle contro il muro. Chi ne vuole un po'? Sei sicuro di volerne un po'? Sei sicuro di voler fare questo match con regole estreme con me? Darò fuoco a questo tavolo e voglio aggiungere le puntine.

Per ora sembra che la WWE non le abbia concesso di fare molto con le sue idee e questo personaggio, ma è risaputo che oltre al fatto di essere ancora PG, quindi un programma adatto alle famiglie, la WWE è restia a far fare alle donne cose ritenute troppo estreme.

Liv Morgan
SHARE