Cody Rhodes rinuncia al sogno presidenza USA: le sue parole

Dopo aver vinto la Royal Rumble maschile, il figlio di Dusty Rhodes sembra aver cambiato i suoi sogni su cosa "fare da grande"

by Roberto Trenta
SHARE
Cody Rhodes rinuncia al sogno presidenza USA: le sue parole

Il vincitore della Royal Rumble maschile della WWE di quest'anno è stato Cody Rhodes, fresco rientrante del 2022 della WWE, dopo aver passato diversi anni tra compagnie indipendenti e la AEW, che proprio lui con diversi altri colleghi ha visto nascere e crescere sin dal primo giorno.

Dopo aver abbandonato i sogni di gloria nella compagnia dei Khan, Cody è tornato a pensare in grande con la WWE, con la sua vittoria della rissa reale maschile che lo porterà direttamente nel main event di Wrestemania 39, contro Roman Reigns.
A Cody Rhodes, però, sembra che prima interessasse anche un altro tipo di carriera oltre quella del wrestler, con il figlio più piccolo di Dusty Rhodes che ha spesso riferito ai giornalisti che lo intervistavano, di voler diventare presidente degli USA.

Parlando ai microfoni del podcast di Logan Paul, il suo famoso Impaulsive, Cody Rhodes ha lasciato di stucco i fan, dicendo di aver cambiato opinione in merito a questa scelta, dicendo:

"Non voglio più correre come presidente.

Sembra una cosa terribile. Poi ho anche questo tatuaggio sul collo. Il tizio che me l'ha fatto, l'ha anche disegnato e a me è sempre piaciuto il design. Il design dell'American Nightmare era quello che era".

Cody Rhodes non era la prima scelta della WWE per Wrestlemania

Cody Rhodes, a quanto pare, non sarebbe stato il primo nome prescelto dalla compagnia dei McMahon per andare nel main event di quest'anno di Wrestlemania, con altri due nomi, di due leggende e veri e propri mostri sacri, che inizialmente la WWE voleva nel match clou dell'anno.

Come riportato nelle ultime ore dal solito Wrestling Observer, tramite le parole di Dave Meltzer, in uno degli aggiornamenti radiofonici, inizialmente i McMahon e Triple H volevano The Rock, per poi passare invece a Steve Austin e per finire con Cody Rhodes, il quale è diventato la scelta numero uno dopo il passo degli altri due grandissimi nomi.
Nel suo intervento, Dave Meltzer ha affermato:

"L'intera storyline che ha portato Rhodes in WWE e che poi è il risultato di lui che vincerà il titolo che il padre non ha mai vinto.

Ma tutto ciò non doveva andare in scena a Mania, doveva essere mandato in onda in un altro momento non ancora identificato durante l'anno. Il fatto è che la WWE voleva Dwayne Johnson in quello spot ed hanno anche contattato Steve Austin per quello spot, il che vi dice quanto la compagnia non volesse che Rhodes andasse ad essere una delle headline dello show e soprattutto che vincesse il titolo, contro Reigns poi".

Cody Rhodes Royal Rumble
SHARE