Perché Cody Rhodes è entrato con il numero 30 alla Royal Rumble? La spiegazione

La WWE ha giocato di astuzia con il booking per far entrare Cody Rhodes al numero 30 evitando la furia dei fans che si aspettavano qualcun altro

by Rachele Gagliardi
SHARE
Perché Cody Rhodes è entrato con il numero 30 alla Royal Rumble? La spiegazione

Dopo diversi mesi fermo ai box per infortunio, Cody Rhodes ha fatto il suo ritorno a Royal Rumble durante la Rissa Reale maschile, con la WWE che aveva già anticipato la cosa ai fans invece di tenerla come sorpresa, anche se era nell’aria che potesse effettivamente tornare in questa occasione.

Ma a stupire ancora di più il WWE Universe è stato un elemento preciso che si è scoperto durante la contesa, infatti dopo che tutti gli altri 28 atleti erano entrati, con Rey Mysterio rimasto fuori per infortunio, tutti hanno capito che il numero 30 sarebbe stato l’American Nightmare e così infatti è stato, con qualcuno che si è anche lamentato della cosa.

Il perché di questa scelta da parte della WWE ci è stato fornito da Dave Melzter nella sua ultima Wrestling Observer Newsletter (iscrizione necessaria), trascritto per noi da Inside The Ropes, dove si legge: "Nella trasmissione durante il pre-show, hanno chiarito che Zayn non avrebbe partecipato alla Rumble. La folla dal vivo non ha visto e quindi non avrebbe saputo. Ma dato che il ritorno di Rhodes nella Rumble era un importante punto di forza dello show e non era entrato quando è arrivato il momento del numero 30, doveva essere lui. Ha ottenuto un pop gigantesco, dati i video che mostrano la sua storia, il ritorno a Mania, il match con Rollins con un pettorale strappato, l'intervento chirurgico e la riabilitazione. C'erano alcuni fischi da parte di persone che volevano che fosse Zayn, abbastanza pochi perché avesse importanza e sono durati solo pochi secondi…"

Tutto per non far arrabbiare i fans

Il giornalista ha proseguito dicendo: “Anche se non era la mossa perfetta da babyface avere l’heel che iniziava a 56:30 prima del babyface quando erano gli ultimi due, o per il booking che ha praticamente donato il numero 30 a Rhodes, mettere qualcun altro al numero 30 avrebbe probabilmente portato ad una reazione molto negativa dal vivo perché non era Zayn. Rhodes era l'uomo su cui potevano contare per placare ogni negatività dei fan. Zayn non avrebbe dovuto essere nella Rumble se non l'avesse vinta, perché questo avrebbe fatto arrabbiare solo le persone che lo volevano nello spot del main event."

Sami Zayn non andrà quindi contro Roman Reigns a WrestleMania 39, dopo averlo tradito nel main event di Royal Rumble, ma i due si sfideranno a Elimination Chamber come annunciato la scorsa notte a SmackDown.

Cody Rhodes Royal Rumble
SHARE