The Godfather annuncia: “Ho firmato un nuovo contratto con la WWE”

La leggenda ha annunciato di aver rinnovato il suo contratto con la WWE che ormai va avanti dal 2023, aggiornando anche i fans sulla sua salute dopo una recente operazione

by Rachele Gagliardi
SHARE
The Godfather annuncia: “Ho firmato un nuovo contratto con la WWE”

La leggenda The Godfather, conosciuto anche come Papa Shango, ha annunciato durante un suo intervento al The Universal Wrestling di aver firmati un contratto da leggenda per cinque anni con la WWE, sottolineando che viene pagato dalla compagnia dal 2003.

“Ad oggi, ho un contratto da leggenda dal 2003. Appena è scaduto, ne ho firmato un altro per cinque anni. Questo dice qualcosa. Sono sul libro paga dal 2003. Non è male essere il The Godfather, credetemi", ha detto.

Quando gli è stato chiesto se possiede il trademark sul proprio nickname, ha dato di no, che è la WWE la proprietaria ufficiale del marchio: "No, non lo possiedo. Non posso parlarne adesso, ma a questo punto, ne hanno i diritti. Quando quel contratto sarà finito, ne avrò i diritti. È uscito qualche giorno fa che ho depositato i brevetti per Papa Shango e The Godfather... solo per proteggerli. Lo avranno per i prossimi cinque anni, e poi sarà aperto. Quindi sto cercando di proteggerlo. Per i cinque anni che sarò ancora sotto contrato con loro, è di loro proprietà.”

Il recupero da un’operazione ai fianchi e Raw is XXX

La leggenda aveva annunciato sui social di essersi operato ai fianchi lunedì 19 dicembre 2022 affermando di stare benissimo, postando anche una foto sul lettino d’ospedale tutto sorridente nonostante fosse ancora attaccato alle flebo e a vari cavi per monitorare la situazione.

Riguardo al suo recupero e alla presenza nella puntata di Raw is XXX, ha proseguito dicendo nel podcast: "È sempre bello vedere i ragazzi, soprattutto quelli che non vedi da un po'. Mi hanno appena operato all'anca, quindi mercoledì scorso mi hanno cancellato [dalla puntata] perché avevano altro da farmi fare. Ma hanno dovuto cancellarlo perché a quel punto, ero praticamente ancora in un deambulatore. Poi ho avuto alcune apparizioni questa settimana, e le ho fatte con le stampelle. Mi hanno chiamato sabato e mi hanno detto: 'Ehi, abbiamo bisogno di te.' Ero tipo: 'Ragazzi, sono con le stampelle in questo momento. Non andrò in TV con le stampelle.' 

Hanno inventato quella piccola cosa che ho fatto. Ma è stato fantastico. Ero lì con Hogan e Dallas. Taker era lì, Teddy Long, Ron Simmons, Bradshaw, Alundra Blayze. È stato un bel momento.”

SHARE