La WWE ha voluto proteggere Roxanne Perez durante il Royal Rumble match

La campionessa di NXT è stata eliminata dopo meno di 5 minuti

by Simone Brugnoli
SHARE
La WWE ha voluto proteggere Roxanne Perez durante il Royal Rumble match

La Royal Rumble 2023 ha regalato tanti colpi di scena e la WWE si sta già proiettando verso WrestleMania. Ricordiamo che la 39ma edizione dello ‘Showcase of the Immortals’ andrà in scena l’1 e 2 aprile al SoFi Stadium, a due passi da Hollywood.

Rhea Ripley è stata la grande protagonista della rissa reale femminile, essendo riuscita a rispettare i pronostici della vigilia e a garantirsi una chance per il titolo mondiale. Bianca Belair ha mantenuto la cintura di Raw sconfiggendo piuttosto agevolmente Alexa Bliss.

Rhea e Bianca si conoscono molto bene, essendo state le ultime due superstiti del Royal Rumble match femminile 2021, con Belair uscita vittoriosa. ‘The EST’ si è poi aggiudicata il Raw Women’s Championship strappandolo a Becky Lynch a WrestleMania 38 e da allora nessuna superstar è riuscita ad insidiarla per davvero.

La rissa reale femminile ha visto anche la partecipazione di Roxanne Perez, ma la sua permanenza sul quadrato è durata meno di cinque minuti. L’attuale NXT Women’s Champion è stata l’ottava ad entrare sul ring ed è stata eliminata a sorpresa dalla Damage CTRL.

Roxanne Perez è durata meno di 5 minuti

Nell’ultima edizione della ‘Wrestling Observer Radio’, Bryan Alvarez ha affermato che la WWE ha voluto preservare Roxanne Perez in vista di ‘NXT Vengeance Day’ (in programma sabato 4 febbraio).

La Royal Rumble è stata ricca di sorprese, oltre ad aver ospitato i grandi ritorni di Pat McAfee e Cody Rhodes. ‘The American Nightmare’, assente da diversi mesi a causa di uno strappo al muscolo pettorale, ha vinto la rissa reale maschile e lotterà per il titolo mondiale a WrestleMania 39.

Intervistato da Ariel Helwani per ‘BT Sports’, Cody ha fornito un aggiornamento molto importante sul suo stato di forma: “Ho lavorato sodo in questi mesi per poter tornare sul ring il prima possibile e voglio ringraziare tutti coloro che mi hanno aiutato durante questo percorso.

La verità è che non sono ancora completamente guarito. Volevo esserci a tutti i costi e la WWE è stata molto buona nei miei confronti. Il mio percorso di riabilitazione non è terminato, dovrò fare altre terapie nelle prossime settimane. L’infortunio al muscolo pettorale mi ha costretto anche a modificare i miei allenamenti”.

Roxanne Perez Royal Rumble Nxt
SHARE