Scossone all’interno della Bloodline: Roman Reigns tradito a Royal Rumble

Per il Tribal Chief stava andando tutto bene durante Royal Rumbla, ma un paio di membri della Bloodline ne hanno avuto abbastanza della sua arroganza, voltandogli le spalle

by Rachele Gagliardi
SHARE
Scossone all’interno della Bloodline: Roman Reigns tradito a Royal Rumble

Nella nottata del 28 gennaio, la WWE ha mandato in scena uno dei suoi Big Four, ovvero Royal Rumble, con protagoniste tantissime Superstars che si sono date battaglia nei due Royal Rumble matches, ma anche campioni che sono stati chiamati a difendere i titoli.

Uno di questo è Roman Reigns, che ancora una volta è andato a finire nel main event scontrandosi con Kevin Owens, appoggiato a bordo dal suo fidato Paul Heyman e da Sami Zayn, che per tutto il tempo della contesa ha dimostrato emozioni contrastanti: supportare il Tribal Chief o l’ex migliore amico?

A fine match, vinto da Roman Reigns che ha mantenuto la cintura, la WWE ha deciso di portare avanti la storyline della Bloodline con Jey Uso che ha passato la corona di fiori al Tribal Chief per fargliela mettere a Sami, come per farlo entrare ufficialmente nella famiglia, ma lui si è rifiutato chiedendogli ancora una volta di dimostrare la sua lealtà dato che poco prima, quando l’arbitro è stato atterrato, si è quasi rifiutato di passare una sedia a Roman Reigns, esitando. Alla fine, la Bloodline si è sfogata per bene con Kevin Owens, ma ad un certo punto, quando il campione ha minacciato di colpirlo con una sedia, tra di loro si è messo in mezzo, e stiamo parlando proprio di Sami, che lo ha implorato di fermarsi.

Il samoano allora gli ha passato la sedia ordinandogli di colpire Kevin Owens, ma invece Sami ha colpito alla schiena Roman. A quel punto tutto è imploso e la stable ha iniziato a picchiare anche lui, con Roman che lo ha colpito poi ripetutamente con la famosa sedia prima di percuoterlo. Dal pestaggio però si è astenuto Jey Uso, che finalmente pare aver trovato un posto nel suo cuore per il rosso, abbandonando il ring e lasciando perplesso sia Roman che il fratello Jimmy e sulle immagini di Sami e Kevin massacrati sul ring, lo show si è concluso.

I fischi a Roman Reigns

Come se tutto questo non bastasse, i fans sì hanno amato questo segmento conclusivo che porta avanti ancora un po’ una storyline pazzesca, ma dal vivo l’arena ha iniziato a cantare “Fanc*lo Roman”, un coro che non si sentiva da diverso tempo, ma che fa capire tantissime cose sullo status attuale del Tribal Chief in WWE.

Bloodline Roman Reigns Royal Rumble
SHARE