La WWE non aveva pianificato il successo di Sami Zayn nella Bloodline?

Inizialmente, Sami Zayn doveva essere solo un ripiego per la Bloodline, ma la WWE alla fine ha cambiato tutti i suoi piani

by Roberto Trenta
SHARE
La WWE non aveva pianificato il successo di Sami Zayn nella Bloodline?

Uno dei personaggi che ha più mosso i sentimenti dei fan del WWE Universe negli ultimi mesi è indubbiamente Sami Zayn, Uso associato della Bloodline, il quale sta ricevendo un successo clamoroso all'interno della stable del Tribal Chief.
Nell'ultima puntata di Monday Night Raw, il segmento più visto è stato infatti il suo processo, con uno dei più noti addetti ai lavori che ha voluto però far presente come la WWE stia cavalcando l'onda del successo del canadese, ma inizialmente non avesse questi piani per lui.

Nel suo ultimo aggiornamento ai microfoni del Wrestling Observer, Dave Meltzer ha voluto fare il quadro di quella che è la situazione di Sami Zayn all'interno della Bloodline, con il noto giornalista che ha affermato:

"Lo stanno continuando a tenere lì.

Dovevano fare qualcosa per tre settimane, ma sta ancora funzionando. Lo hanno esteso e sta funzionando. Si sono lasciati andare la mano, ma inizialmente non era nei loro piani. Non era il piano originale per Roman Reigns, Sami Zayn a Wrestlemania.

Il piano non era che Sami Zayn diventasse una superstar. Hanno visto che sono riusciti ad ingranare e ha funzionato e sono andati avanti, facendolo diventare una star per questa stagione".

Sami Zayn e la vittoria titolata a Raw

Durante la nottata di lunedì, la WWE ha mandato in scena il suo episodio di Raw 30, dedicato al suo trentesimo anniversario dello show rosso.

Ad aprire la puntata c'è stato il famoso "processo a Sami Zayn", con l'atleta canadese che come riportavamo durante le scorse news, è stato ritenuto innocente dal Tribal Chief: Roman Reigns.
Dopo aver sentito il brivido di essere ritenuto responsabile di alcuni atti contro la Bloodline per qualche minuto, Sami Zayn si è ripreso dallo shock ed ha guidato anche il suo team ad un'importantissima vittoria.

Visto che Jimmy Uso ha riscontrato un infortunio non meglio specificato poco prima, durante la serata, il fratello gemello di Jey non riusciva a prendere parte alla contesa titolata contro la Judgment Day. A prendere così il posto di Jimmy, è stato proprio Sami Zayn, il quale parlando con Adam Pearce, ha convinto l'official a farsi inserire nel match, come sostituto di Jimmy, visto che anche lui è parte della Bloodline.

Alla fine a vincere il match sono stati proprio gli "Usos", con Sami Zayn che insieme a Jey Uso ha colpito Dominik Mysterio con la 1D, mettendo fine alla contesa e tenendo per loro i titoli, che altrimenti, in caso di mancato match, sarebbero stati strappati via dall'official della compagnia alla coppia.

Sami Zayn Bloodline
SHARE