Gli Steiner Brothers rinnovano il loro contratto con la WWE

I due Hall of Famer potranno continuare ad apparire nella tv della compagnia di Stamford

by Andrea Scozzafava
SHARE
Gli Steiner Brothers rinnovano il loro contratto con la WWE

Secondo quanto riportato dal PWInsider, due Hall of Famer della WWE avrebbero prolungato il loro contratto. Si tratta di Scott e Rick Steiner. Al momento però non sono state fornite ulteriori informazioni su quando siano stati realmente firmati questi nuovi accordi. Una volta che le grandi icone della WWE abbandonano il wrestling lottato, di solito molte restano comunque grazie ad alcuni contratti che non sono esclusivi ma permettono alla federazione di utilizzare il nome e l'immagine di questi personaggi per action figure, videogiochi ma non solo. Alla domanda se gli Steiner Brothers fossero legati ancora alla WWE, il giornalista Mike Johnson ha risposto: "Ho saputo che i fratelli Steiner hanno effettivamente firmato accordi come leggende WWE".      

Due icone legate soprattutto alla WCW     

Dopo aver fatto il loro debutto nel wrestling professionistico come team nel 1989, gli Steiner Brothers sono diventati un punto fermo della divisione di coppia in WCW prima di lasciarla per unirsi alla WWF nel 1992. Successivamente nel 1994 lasciarono la federazione di Stamford per stare un breve periodo in ECW e poi tornare nuovamente in WCW, dove lottarono insieme fino a quando Scott volto le spalle a suo fratello nel 1998. Si riunirono per uno degli episodi finali di Monday Nitro, salendo un'ultima volta sul ring e perdendo contro Booker T e Diamond Dallas Page. Rick continuò a lavorare per la NJPW e la TNA mentre Scott tornò in WWE alla fine del 2002, affrontando Triple H prima della Royal Rumble del 2003.      

Anche il figlio di Rick Steiner fa parte di questo business ed è Bron Breakker, già due volte campione di NXT. A inserire gli Steiner Brothers nella WWE Hall of Fame nel 2022 fu proprio lui che è ancora oggi l'attuale detentore del titolo di NXT. Di recente è stato coinvolto anche in una faida con la star australiana Grayson Waller.      

Hall Of Fame
SHARE