Febbre Royal Rumble: ecco quanti biglietti sono già stati venduti

La Royal Rumble 2023 è destinata ad infrangere parecchi record

by Simone Brugnoli
SHARE
Febbre Royal Rumble: ecco quanti biglietti sono già stati venduti

La prima tappa sulla strada per WrestleMania 39 è la Royal Rumble, primo grande PPV del nuovo anno. Secondo quanto riferito da ‘WrestleTix’ su Twitter, pare che la WWE abbia già superato la soglia dei 40.000 biglietti venduti.

Ne resterebbero dunque in vendita soltanto 2728. Ricordiamo che la Rumble andrà in scena sabato 28 gennaio all’Alamodome di San Antonio e dovrebbe regalare tantissimi colpi di scena. Al momento della stesura di questo articolo, sono stati annunciati tre incontri per lo show.

Stiamo parlando del ‘Pitch Black match’ fra Bray Wyatt e LA Knight, della sfida tra Bianca Belair e Alexa Bliss per il Raw Women’s Championship e del big match tra Roman Reigns e Kevin Owens per il WWE Undisputed Universal Championship.

I fan non vedono l’ora di assistere alla Royal Rumble e la WWE farà tutto il possibile per non deluderli. La rissa reale ospiterà anche il grande ritorno di Cody Rhodes, assente da svariati mesi a causa di uno strappo al muscolo pettorale.

È quasi tutto pronto per la Royal Rumble

La WWE ha bisogno che la Royal Rumble riscuota successo, anche per diradare le nubi che si sono addensate sopra al futuro dell’azienda. Il 2023 è infatti iniziato con il clamoroso ritorno di Vince McMahon, che è stato eletto come presidente esecutivo del consiglio di amministrazione.

Sua figlia Stephanie si è dimessa fra lo stupore generale si vocifera che la compagnia stia per essere venduta. Nell’ultima edizione del podcast ‘Hall of Fame’, Booker T ha espresso la sua sincera opinione sul futuro della compagnia: “Non è vero che la WWE si è indebolita con il ritorno di Vince McMahon, è forte proprio come lo era due mesi fa.

Si sta parlando molto dell’azienda nelle ultime settimane e non è necessariamente un male. Se penso che la WWE verrà venduta presto? Assolutamente no, ma è soltanto la mia opinione. Mi stupirebbe moltissimo se la compagnia venisse venduta entro i prossimi 365 giorni.

Non sono mai stato in una posizione del genere, ma non è un’operazione che si concretizza dall’oggi al domani”.

Royal Rumble
SHARE